Un tapiro d’oro per Carla Fracci, dopo l’episodio litigioso che l’ha vista protagonista nella protesta contro il decreto Bondi, a favore dei lavoratori degli enti lirico-sinfonici, durante la quale se la sarebbe presa con il primo cittadino della capitale Gianni Alemanno.

La Fracci ha ricevuto il simbolo di “attapiramento” del programma di Antonio Ricci, “Striscia la notizia“, dalle mani dell’inviato d’assalto Valerio Staffelli. La ballerina si sarebbe attapirata per il mancato incontro con Alemanno.

Parlando con Valerio Staffelli, la ballerina avrebbe raccontato la sua versione della vicenda. Pare che l’etoile avesse contattato il sindaco da più di un anno per concordare un incontro, ma lui avrebbe disatteso le aspettative adducendo scuse di volta in volta.

La Fracci ha spiegato:

Mi sono infuriata perché ci sono delle cose non chiare e io sono stata sempre molto leale nei confronti dei giovani e del mio lavoro. Credo che quello che ho fatto al Teatro dell’Opera sia stato molto importante e non vorrei che venisse smantellata la compagnia della danza, come è accaduto in tanti teatri. Ma non ho mai definito il sindaco farabutto, la mia educazione, il mio carattere, non mi fanno scendere a certi livelli… gli ho detto che arrivare a trovare escamotage per non incontrami non mi sembrava giusto e che era una vergogna.

Pare anche che poche ore fa alcuni esponenti del PDL abbiano chiesto le dimissioni della Fracci dalla carica di Assessore alla Cultura della Provincia di Firenze. La ballerina ha commentato:

Io sono una che lavora e vado a difendere il mio lavoro e chiedo rispetto.