L’arrivo di un bambino cambia completamente la vita di una coppia. Il nuovo arrivato monopolizza tutto il vostro tempo, di notte e di giorno, perché lui non conosce l’avvicendarsi del giorno e della notte.

Le sue esigenze, infatti, non rispettano gli orari, come per gli altri comuni mortali: è un istintivo, che dorme quando vuole e non anche quando dormite voi, perché quando voi dormite lui piange per un qualsiasi motivo. Eh sì, è proprio una gran fatica essere svegli quando si avrebbe bisogno di riposo e sentirsi sempre stanchi per le notti insonni, per il frequente cambio dei pannolini e via di seguito…

Tanto stanchi da trascurare perfino la vostra vita di coppia. Beh, questo non va bene…non dovete sentirvi solo mamma e papà e parlare solo di pannolini e biberon e di quant’altro riguardi l’arrivo del vostro bambino, seppur tanto atteso. Non smettete mai, neppure per un istante, di sentirvi un uomo e una donna felici di avere un figlio, ma altrettanto felici per amarsi molto, per quel cercarsi a vicenda anche nei momenti di…pausa dal bambino.

È importante che voi ritagliate degli spazi di tempo per voi due, non perdetevi per strada, rendete i vostri incontri più belli e appassionati magari fissando dei momenti tutti per voi, da vivere voi due insieme, cercando di conciliare i tempi. Non è facile, ma è rischioso per entrambi perdervi di vista nel percorso di crescita del vostro bambino, in un cammino segnato solo da pannolini e notti insonni.

Non dimenticate che quel bambino è il frutto del vostro amore, ma che questo amore che ha dato quello splendido frutto ha bisogno di essere curato, cullato, coltivato come si cura un organismo sano che però ha bisogno di amore e di cure per essere sempre più rigoglioso e non smarrirsi per strada.

Non possiamo certo consigliarvi quello che dovete fare per sentirvi anche un uomo e una donna e non solo genitori. Sarà proprio il vostro amore reciproco a guidarvi sulla strada giusta per regalarvi una vita felice, per vivere per sempre lo splendido sentimento che vi ha uniti, per donare a voi due e al vostro bambino la gioia insostituibile di una famiglia che non si è perduta per strada senza volerlo.