Seguire una dieta dimagrante detox è la soluzione giusta per perdere i chili in eccesso e per aiutare il nostro organismo a eliminare le tossine, sostanze inquinanti che derivano dagli alimenti e che vengono prodotte durante i processi digestivi.

Il primo passo per iniziare una dieta dimagrante detox è stare alla larga dalla zucchero. Lo zucchero bianco, quello di canna e il miele aumentano pericolosamente le calorie della dieta e provocano picchi di zucchero nel sangue. Un consumo eccessivo, oltre a farci sentire stanche e spossate, aumenta il rischio di malattie cardiache.

Moltissimi alimenti, soprattutto quelli confezionati, nascondono zucchero. Imparare a leggere le etichette dei cibi è il primo passo per purificare il nostro corpo. Salumi, ketchup e molti altri cibi sono dolcificati con sciroppo di mais: il sapore degli stessi è più gustoso ma calorie e tossine aumentano.

Il secondo step della dieta dimagrante detox è quello di evitare i grassi saturi contenuti nei cibi fritti e negli alimenti preparati con oli vegetali idrogenati. I grassi saturi devono rappresentare il 7% delle calorie giornaliere: limitiamo il consumo di carni grasse e preferiamo il latte scremato e i formaggi magri.

Volete purificare il vostro organismo? Aumentate l’apporto di proteine magre come quelle contenute nelle carni bianche e nel salmone. Consumate a ogni pasto, aiutano a mantenere la massa magra del nostro corpo e stabilizzano i livelli di zucchero nel sangue.

Cereali integrali, tofu e fagioli sono ottime fonti di proteine non animali, perfette per abbassare la pressione sanguigna. Questi alimenti contengono elevate quantità di fibre e magnesio, sostanze utili per ridurre del 5% il rischio di malattie cardiache.

Impariamo a dire no a vino e superalcolici per una dieta dimagrante detox efficace. L’acol, infatti, affatica il fegato, aumenta il rischio di ipertensione e obesità e ha effetti negativi sulla pelle. Beviamo più acqua e tè ma non disdegniamo occasionalmente un bicchiere di vino rosso: contiene resveratrolo, un potente antiossidante in grado di prevenire il cancro, mantenere cuore e cervello sani e contribuire a scongiurare il diabete.

Una dieta disintossicante necessita di fibre. Fate il pieno di avena, fagioli, frutta ed edamame, alimenti ideali in un regime ipocalorico perché stimolano il senso di sazietà e sono in grado di ridurre il colesterolo nel sangue. Numerosi studi dimostrano che le persone che seguono una dieta dimagrante ricca di fibre assimilano fino al 6 per cento di calorie in meno al giorno.

Per purificare il proprio corpo e dimagrire è importante stabilizzare i livelli di glicemia e mantenere costantemente alto il ritmo del metabolismo. Per accelerare il metabolismo è necessario fare tanti piccoli pasti durante il giorno, mangiando ogni quattro ore.

Alcuni alimenti, come carne, uova e parmigiano aiutano a farci sentire sazie e, soprattutto, a frenare la voglia di dolce e di cibi gustosi. Consumiamoli più volte al giorno e in piccole dosi: il nostro palato sarà appagato e il metabolismo lavorerà di più.

Fonte: Self.