Per rimanere giovani a lungo bisognerebbe tagliare drasticamente le calorie e dunque seguire una dieta dimagrante restrittiva, anche se oggi, con la crisi che si sta vivendo ormai da troppo tempo, ci si lascia spesso più andare a cibi grassi e ipercalorici. È quanto emerge in base a due recenti studi, il primo condotto dal Centro nazionale di ricerca sul cancro in Spagna e l’altro dalla University of Miami School of Business Administration.

Secondo la prima ricerca, mangiare con un occhio di riguardo alle calorie aiuterebbe a mantenere giovani e sani i cromosomi; ne conseguirebbe un allontanamento dell’invecchiamento e di alcune malattie, come ad esempio il cancro. Insomma, secondo gli studiosi sarebbe questo l’elisir di lunga vita: mantenersi sempre a stecchetto per salvaguardare il processo di invecchiamento. Chi segue una dieta dimagrante molto restrittiva sarebbe anche più protetto dall’osteoporosi.

=> SCOPRI tutte le diete dimagranti

Eppure oggi come oggi tendiamo sempre a mangiare cibi fritti, grassi e ipercalorici, peraltro in quantità sproporzionate. Secondo gli autori della seconda ricerca, è possibile che ci si lasci andare a un comportamento alimentare del genere anche per scacciare lo stress e lo sconforto derivante dalla crisi.

Si tratta comunque di due studi il cui risultato non è stato ancora approvato da esperti e nutrizionisti, i quali come sempre sottolineano l’importanza di seguire uno stile di vita sano ed equilibrato, anche e soprattutto a tavola, che preveda la giusta quantità di nutrienti. Non bisogna lasciarsi andare ogni giorno agli eccessi alimentari, questo è vero, ma di tanto in tanto un extra è concesso.

=> LEGGI come fare una dieta normoproteica equilibrata