Bella presenza, abiti da pop star e voce appena sufficiente. Tutto normale per una concorrente di X-Factor UK, se non fosse per un piccolo particolare: Chloe Mafia è una ragazza madre che ha deciso di mantenere la sua famiglia facendo la escort.

Dopo la sua esibizione, nella quale non ha brillato per le sue capacità vocali, Chloe è riuscita a passare le selezioni di X-Factor UK ricevendo un voto positivo da Simon Cowell e Nicole Scherzinger. Non era invece d’accordo il giudice Louis Walsh, che ha mantenuto smorfie di disgusto durante tutta la performance.

Secondo Simon Cowell era giusto dare una possibilità alla 19enne di entrare a far parte del mondo dello spettacolo, non importa quanto sia sbagliata la sua vita. Il giudice di X-Factor UK ha voluto darle un’occasione per migliorarsi:

Non abbiamo nulla contro le prostitute. Se una persona tenta di partecipare a X-Factor, è ovvio che tenti di migliorare la sua vita.

Ma nonostante lo sforzo dei giudici per rendere Chloe una pop star, è difficile rinunciare alle vecchie abitudini: la ragazza non solo non ha smesso col suo mestiere di escort, ma ha addirittura alzato le sue tariffe. Pare, infatti, che il costo della classica “prestazione di un’ora” sia lievitato da 160 a 250 sterline.

Inoltre, Chloe avrebbe innalzato il livello della sua clientela: tra i suoi affezionati ci sarebbero anche personaggi famosi e coppie. Che la concorrente sia davvero convinta di voler cambiare vita oppure è solo un modo per farsi pubblicità in televisione?