Dopo il sopralluogo effettuato all’interno dell’appartamento di Brenda, la trans morta in circostanze sospette dopo essere rimasta coinvolta nell’affaire Marrazzo, arriva un’altra testimonianza che riguarda l’ex governatore del Lazio.

Una ex trans brasiliana ha, infatti, dichiarato di aver pagato l’intervento chirurgico che l’ha resa una donna con i soldi ricevuti proprio da Piero Marrazzo, suo cliente.

Una notizia destinata a fare ulteriore scalpore sulla vicenda, specie ora che, con i rilievi effettuati in casa della trans Brenda, si tenterà di capire se a ucciderla sia stato un tragico incidente, o se invece, come molti ritengono, c’è dell’altro dietro.

Ho conosciuto Marrazzo nel 2005 in via Flaminia, era un cliente, non un amante, ma pagava molto bene. Non dirò mai a nessuno quanto mi pagava, ma è chiaro che ogni tanto mi facesse dei regali. Grazie ai soldi ricevuti da lui sono riuscita a operarmi in Brasile e a diventare finalmente una donna.

Queste le parole dell’ex trans, che ha pure aggiunto altri particolari sull’ex governatore:

Una volta sono stata anche a casa sua, ma poi dopo l’intervento non l’ho più visto.

Ma riguardo a quanto accaduto al giornalista e uomo politico, la donna ha le idee chiare:

Alla fine sono riusciti a incastrarlo. Ricordo che la scorsa estate quegli stessi carabinieri arrestati sono entrati anche in casa mia, quando abitavo ancora in via Due Ponti, sperando di trovarlo ma invece con me c’era un altro cliente.