Una fiction sui carabinieri dei beni culturali: è la proposta alla Rai del sottosegretario alla Cultura Francesco Giro. Ormai tra distretti di polizia, carabinieri generici, esercito, mancavano solo loro in TV, i carabinieri che si occupano della tutela dei beni culturali.

A raccontarlo lo stesso sottosegretario, nel corso della presentazione dei dati dello scorso anno relativi a questa branca delle forze dell’ordine:

Ne ho parlato con il ministro Bondi, penso di proporre alla Rai una fiction basata su fatti ed episodi reali. Potrebbe essere uno strumento straordinario per avvicinare i cittadini al valore della tutela del patrimonio.

In effetti, in Italia, il patrimonio culturale rappresenta qualcosa di molto importante per il Paese, perché è una delle maggiori attrazioni turistiche presente sul territorio nazionale, per cui è fondamentale l’azione svolta dai carabinieri per tutelarlo.

Solo che, forse, le fiction sulle forze dell’ordine sono un po’ troppe, e anche se riescono a trattenere sempre ampie fasce di pubblico, potrebbero far giungere i telespettatori a un livello di saturazione da questi argomenti. Restiamo a guardare se la Rai, innanzitutto, accoglierà la proposta del sottosegretario.