“Una mamma per amica”, fortunata serie tv che ha conquistato negli anni migliaia di fans, racconta una storia brillante e allo stesso tempo originale dalla quale noi tutte possiamo trarre qualche piccola grande lezione.

Al centro del telefilm infatti troviamo le vicende di Lorelai e Rory Gilmoremadre e figlia unite da un legame molto profondo, che si confrontano con i grandi temi di sempre, amore, amicizia, rapporti famigliari, contrasti generazionali, con qualche, inevitabile, scontro.

Il tutto narrato in 7 seguitissime stagioni che hanno fatto delle due protagoniste due eroine assolute per il pubblico dei fedelissimi fans.

A decretare il successo della serie, nata da un’idea di Amy Sherman-Palladino, i dialoghi ironici, i temi trattati ma anche un cast di bravissimi attori.

In attesa di vedere i 4 episodi sequel annunciati da Netflix, ecco allora 10 insegnamenti alla Gilmore Girls dai quali possiamo lasciarci ispirare

  1. Madri e figlie possono essere amiche. Anche se non sempre è possibile e anche se forse è più facile quando tra le due c’è meno distanza generazionale, come nel caso di Lorelai e Rory, mamme e figlie possono avere un rapporto fatto di complicità e confidenza. Gli scontri saranno comunque inevitabili ma allo stesso tempo aumenteranno le chances di avere un dialogo aperto e sincero.
  2. Mai fidarsi (troppo) delle apparenze. Se tua figlia esce con un ragazzo che ti sembra inaffidabile e che ha la classica aria da playboy, prima di giudicare concedigli almeno il beneficio del dubbio. Nella serie Jess sembra il tipico bad boy ma finisce poi per rivelarsi più maturo del previsto.
  3. Certe volte le figlie sono più sagge. Questo bisogna proprio ammetterlo: ci sono momenti in cui sono le figlie a consolare e a supportare le mamme in un momento di difficoltà. Nella serie Rory trasmette spesso l’impressione di essere più saggia e concreta rispetto all’esuberante Lorelai.
  4. In amore vince chi sa aspettare. Una delle vicende più appassionanti della serie è sicuramente l’amore tra Lorelai e Luke: i due impiegano diverse stagioni prima di giungere al fatidico primo appuntamento. Quindi, sì, ricordiamoci che in amore ci vuole pazienza.
  5. L’ironia prima di tutto. Il telefilm ha ricevuto molti riconoscimenti per i dialoghi, sarcastici e divertenti. Prendere la vita con ironia, come dimostra di saper fare Lorelai, ma non solo, è in fondo una risorsa in più per affrontare i problemi di sempre con più leggerezza.
  6. Non esiste solo l’amore. E chi l’ha detto che le ragazze pensano solo al principe azzurro? Rory finisce col rifiutare la proposta di matrimonio di Logan perché sa di non voler rinunciare alla sua carriera di giornalista, il grande sogno che ha da sempre.
  7. Puoi farcela anche se sei una mamma single. In fondo questo è forse uno degli insegnamenti più belli e riusciti della serie: una mamma può crescere una figlia da sola, superando le difficoltà e creando con lei un legame unico.
  8. Le mamme non devono essere per forza rigorose e bacchettone. Si possono educare i figli anche attraverso un modello meno convenzionale ma comunque valido. Alla fine Rory riconoscerà alla mamma il merito di averla lasciata libera di essere quel che voleva essere: “Mia madre non mi ha mai fatto pensare che non avrei potuto fare quello che volevo o non diventare ciò che volevo essere. Ha riempito la casa di amore, divertimento, libri e musica, costantemente attenta a darmi dei modelli di vita da Jane Austen a Eudora Welty a Patti Smith“.
  9. Gli amici a volte sono la nostra famiglia.  Capita che gli amici diventino un punto di riferimento forte e stabile più della stessa famiglia d’origine, come ci dimostrano Lorelai e Rory che riescono a costruire  attorno a sé una rete di legami speciali.
  10. Puoi essere una buona madre anche se non sai cucinare. Lorelai e Rory sembrano nutrirsi quasi esclusivamente di junk food… Ciononostante Lorelai resta la mamma che in tantissimi vorrebbero avere.