Piace a molti, ma la maggior parte delle donne si tengono alla larga dalla birra per paura di ingrassare. La novità, invece, è che questa bevanda ha molte proprietà benefiche per l’organismo, e se consumata entro certi limiti aiuta a mantenersi in forma.

Ricca di vitamine e, sorprendentemente, di acido folico, la birra è importante anche per combattere il diabete e per allontanare il pericolo di malattie cardiovascolari. Una pinta al giorno, ad esempio, è la quantità consigliata per i diabetici e per chi sta affrontando una dieta, infatti contiene circa 200 calorie che, a pensarci bene, sono meno di quelle che ci farebbe assimilare bere un cappuccino con schiuma.

A sfatare il mito che la birra fa male alla salute sono stati due studiosi, Ramon Estruch e Rosa Lamuela, che hanno monitorato le variazioni di peso e lo stato di salute in generale di 1.249 volontari tra uomini e donne con più di 57 anni di età, consumatori abituali della cosiddetta bevanda bionda.

Bisogna sfatare un mito generato dal fatto che, soprattutto i britannici, consumano la birra in grosse quantità, accompagnandola il più delle volte a una montagna di patatine fritte e scarso movimento.

Se poi la birra in questione è proprio la bulgara “Bohza” che, oltre a far perdere peso, promette di aumentare il seno di un paio di taglie, moltissime donne riuscirebbero a conquistare la forma ideale senza nessuna fatica.