Non è facile, ma possibile instaurare una routine quotidiana quando in casa c’è un bambino. Per gradi. Dopo la sua nascita, la vita talvolta può sembrare terribilmente stancante: pigiami sporchi di latte, cambi di pannolino, notti insonni…vorresti fare un pranzo decente e ti piacerebbe tanto uscire di casa. È arrivato il momento di instaurare una routine. Non solo potrai senti di nuovo un essere umano, ma farà molto bene anche al bambino.

Quale può essere la routine più adatta a te? Ma quando iniziare? Che allatti al seno oppure artificialmente, molti esperti consigliano di allattare il bambino quando vuole lui, almeno per le prime sei settimane. Sarà quindi difficile iniziare una routine prima di allora. Si ritiene che il periodo migliore per iniziare sia verso il terzo mese di vita del bambino. Il pediatra può darti dei consigli, in proposito, ma tu devi cercare di essere realistica in merito ai risultati che potrai ottenere. I tempi non sono uguali per tutti.

Alcuni esperti ritengono che bisogna iniziare da subito una routine, facendo mangiare il bambino in orari prestabiliti, anche svegliandolo di notte, secondo questi esperti gli orari della pappa devono essere molto rigidi sia per il bambino che per la mamma. Bisogna dire che talvolta, con un figlio solo, è anche possibile seguire una routine con rigidità, ma le cose cambiano quando nascono altri figli.

La cosa più sensata è certamente quella di strutturare la giornata, tenendo sempre conto delle necessità del bambino. Molte mamme credono che si debba sempre trovare una via di mezzo. Ma qualunque sia la tua scelta, è importante che sia contenta e felice tuo figlio. E comunque…tieni presente che i bambini hanno bisogno di cambiamenti. Volere imporre a tutti i costi una routine rigida, in caso di difficoltà, può generare un senso di fallimento. I bambini sono spesso mutevoli e bisogna sempre tener conto delle loro esigenze.