Le sfilate del periodo, come la Milano Fashion Week, ci hanno permesso di lanciare uno sguardo verso le tendenze della prossima stagione calda: oltre agli abiti l’attenzione è stata catturata dal make-up e dal parente più prossimo in fatto di decorazioni, il “trucco per le unghie”, ovvero la nail art. Milano, Londra e New York hanno mostrato sulle modelle i colori che saranno più in voga e le tecniche più innovative per la cura delle unghie e la realizzazione di manicure di tendenza.

Galleria di immagini: Unghie primavera 2012

Le tonalità che ci accoglieranno in primavera saranno in tema col periodo, vivaci e brillanti: azzurro pastello, rosa confetto, rosso corallo e arancio quasi elettrico, tutti colori molto esuberanti ma declinati in toni più soft che ne esaltano l’energia senza scivolare nelle esagerazioni. Si rinnova la presenza del giallo, ormai rispolverato ed entrato nuovamente a far parte delle gradazioni da smalto dopo il successo di Mimosa di Chanel la scorsa stagione.

Per unghie curate ed eleganti si addicono anche colori scuri, adatti soprattutto per lunghezze non eccessive: la ricerca di tonalità buie va oltre il classico corvino e reinventa tutte le altre gradazioni, ottenendo blu, bordeaux, viola cupi e quasi neri, sempre decisamente intensi.

Oltre al colore vero e proprio, vedremo il trionfo degli skin tone, pesca, beige, tinte lattiginose, rosati chiari e delicati: questo per una manicure essenziale dall’effetto nude, sia stendendo lo smalto su tutta la lunghezza dell’unghia, uniformandone il tono, sia per risultati che cercano di staccarsi dalla classica french manicure, approdando per esempio alla manicure retrò o moon manicure che evidenzia appunto la zona detta lunula, quella più vicina alla radice di crescita.

Uno sguardo vintage anche alla forma: torna più in auge di prima la mandorla, per unghie leggermente a punta ma non troppo lunghe, sia di un unico colore che con delineate ai bordi, mentre tramontano leggermente i disegni più squadrati. Restano sempre in uso più attuali che mai glitter e rhinestone, che si reinventano ogni stagione in decori sempre nuovi: le polveri creano sfumature interessanti, mentre piccole gemme incastonate su colori a contrasto arricchiscono e sono adatte a qualsiasi look.

Come finish si potrà sceglie sia tra effetti metallizzati, che si ricollegano alle tendenze per questo inverno, che tra brillanti monoblocchi di colore; per le indecise è possibile indossare tutti i colori preferiti, optando per tinte diverse a ogni dito, look esibito sulle passerelle dalle modelle di Vivienne Westwood, oppure alternare due diverse tinte: una soluzione per sfogare liberamente la creatività senza impegnarsi in nail art estrose.

Continua l’amore verso le applicazioni di pattern e sticker con disegni dettagliati e particolari, difficilmente ottenibili con decorazioni tradizionali: vedremo forse l’approdo anche in Italia della minx manicure, caratterizzata appunto dall’uso di pellicole particolari stampate con le texture preferite. Questa tecnica permette di ottenere soprattutto superfici metalliche lisce, sfumature precise e arabeschi perfetti, utilizzabili sia su tutto il letto ungueale che sul bordo libero dell’unghia, sempre reinterpretando la tipica french.

Per il momento possiamo però optare per smalti stick-on e decorazioni adesive facilmente applicabili, che si possono trovare in tutte le profumerie, oppure smalti magnetici o dall’effetto crack, ormai quasi un classico per le appassionate e proposti in nuove nuance per la prossima stagione- Utilizzando qualsiasi risorsa da {#nail art} in nostro possesso, possiamo creare decorazioni sempre nuove: basta prendere spunto dai look sperimentati per trovare la manicure adatta al nostro carattere e al nostro stile.

Fonte: Bellasugar