Anche l’architettura sta riscoprendo pian piano l’importanza dell’estetica di lusso, per fornire una nuova immagine ad un paese o all’architetto che pianifica determinati progetti. Potrebbe essere il caso di Populous, che ha progettato uno stadio per i giochi olimpici invernali di So?i con una copertura in cristallo.

Si, avete capito proprio bene: lo stadio dei giochi olimpici invernali avrà un tetto in cristallo per coprire tutti e 40,000 i posti a sedere, garantire uno spettacolo al riparo dalle intemperie e offrire un gioco di luci e riflessi tale da rendere ancora più magica l’atmosfera olimpica.

Populous è una “design practice” che sa il fatto suo nella realizzazione di ambienti di comunicazione e di incontro, tanto che ha vinto anche l’appalto per la costruzione di un nuovo stadio a Londra in occasione dei giochi olimpici del 2012. Nella storia olimpica è la prima volta che i progetti di due stadi portano la stessa firma.

La scelta del materiale innovativo per la realizzazione della copertura e della forma sinuosa dello stadio è da ricondursi, secondo quanto affermato dal Responsabile di Populous, John Barrow, all’associazione di elementi costieri e montani che caratterizzano la regione Russa scelta per i giochi.

La copertura sarà semi-trasparente e segmentata: proprio quello che ci vuole in occasione degli spettacoli pirotecnici che di solito affiancano le cerimonie di apertura e chiusura di un’edizione olimpica.

Questo progetto rappresenta sicuramente un motivo in più per attendere, con maggior trepidazione, l’arrivo dei prossimi giochi olimpici invernali e, chissà, magari, per le prossime edizioni potremmo assistere ad altre meravigliose opere di Populous.