Una ricerca effettuata dall’Università dello Stato di Washington afferma che gli uomini che si dedicano molto ai lavori domestici faranno forse la felicità della coppia sotto il profilo pratico, ma non lo fanno sotto quello del sesso.

Lavare i piatti, riordinare la casa, fare la spesa e rifare periodicamente il letto in maniera impeccabile da parte degli uomini è pertanto un comportamento di doverosa ripartizione dei compiti all’interno di una coppia – soprattutto quando la donna lavora 8 ore al giorno – ma che nella maggior parte dei casi porta a un “alleggerimento” delle attività legate al sesso e al romanticismo.

=> Scopri come il sesso porti davvero la felicità

Più in particolare, i ricercatori hanno visto che quegli uomini sposati che si dedicano assiduamente ai lavori domestici hanno 1,6 rapporti sessuali settimanali in meno rispetto a quelli che non li svolgono. Lo studio ha rilevato anche che quando un marito si dedica ai lavori definiti “prettamente maschili” (circa 17 ore alla settimana) mentre una donna svolge quelli “prettamente femminili” (in media 34 ore alla settimana), la frequenza dell’attività da camera aumenta un pochino.

=> Scopri perché la mancanza di sesso è patologica

In altre parole è come se l’uomo traesse beneficio dal rinunciare all’aspirapolvere e ai fornelli, anche se le conseguenze di ciò potrebbero essere un maggiore affaticamento della propria donna con conseguente minor desiderio di far l’amore. In pratica: l’uomo ha più desiderio ma la donna ne ha di meno.

Che fare allora? Per un matrimonio duraturo, pieno di sentimento e di serenità è fondamentale che entrambi i coniugi si sentano apprezzati, amati e rispettati. Spiegano i ricercatori:

«Probabilmente, nella coppia il giusto equilibrio tra “attività” sta nel mezzo, dove entrambi si dedicano alla casa ed entrambi si dedicano al sesso con lo stesso desiderio, dato che una mancanza di bilanciamento tra i due doveri-piaceri può creare risentimento. E dove c’è risentimento è difficile che ci sia spazio per una sana attività amorosa. La chiave di tutto? Comunicare apertamente quando ci si sente sopraffatti da troppe responsabilità».

=> Scopri perché aspettare nel sesso

La studio statistico americano vuole naturalmente fare una media dei comportamenti e non è detto che il modello di famiglia che vada bene in una casa – con l’uomo con le mani in mano – funzioni meglio che quello di una famiglia dove i due coniugi si dividono equamente i lavori domestici.

Fonte: Your tango