Daniela Ranaldi sta per tornare in TV. Manca soltanto un mese e l’opinionista di “Uomini e donne“, accusata di detenzione e spaccio di cocaina e poi assolta, tornerà a prendersela con i tronisti e i corteggiatori, nonostante il ritardo sulla tabella di marcia.

Non era ancora tornata a “Uomini e Donne” la Ranaldi, perché non si sentiva pronta per quello che le è successo, almeno così ha confessato a Davide Maggio, ma anche per quello che è stato detto di lei, per l’eco mediatica suscitata.

A quanto pare, però, ha avuto il sostegno di tutti, da parte della redazione in primis, della trasmissione di cui fa parte da tredici anni, ma anche di tutti quei concorrenti che Daniela Ranaldi aveva giudicato e contestato. Il caso della Ranaldi aveva suscitato sdegno: macchiarsi di un simile reato e sparare giudizi sui partecipanti del programma può essere considerato un atteggiamento decisamente contraddittorio.

Così, la Ranaldi ha raccontato questo periodo di esilio volontario:

Mi hanno fatto male le persone che hanno parlato, che mi hanno pesantemente offeso e giudicato senza sapere e senza averne il diritto. Mi dispiace essere stata attaccata per una cosa che era da capire perché tutti sbagliano. Io, poi, faccio solo parte del pubblico di una trasmissione e non credevo facessero tutta sta caciara, mettendo in mezzo chi la trasmissione la fa davvero. Non ho trovato giusto che si parli di me per colpire Maria De Filippi, non c’entro niente con la conduttrice. Mi ha dato fastidio essere giudicata per una cosa così pesante, perché io posso fare del male a me stessa ma non agli altri.