Vince il Grande Fratello americano e investe in droga. È capitato a Adam Jasinski, vincitore della nona edizione del reality, il quale, trovandosi in possesso dei cinquecentomila dollari di premio, ha deciso di investirli in un traffico di droga su tutta la costa orientale.

Un modo eccentrico, oltre che illegale e immorale, di spendere il denaro. La polizia federale ha arrestato Jasinski la scorsa settimana, dopo averlo fermato in un centro commerciale di North Readin, trovandolo in possesso di duemila pastiglie di ossicodone.

Jasinski ha tentato la fuga, cercando di liberarsi del calzino in cui nascondeva gli stupefacenti, ma gli agenti sono comunque riusciti ad arrestarlo. L’uomo ora rischia una pena fino a venti anni di carcere, oltre al pagamento di una multa di un milione di dollari per possesso e spaccio di droga.

Attirato dai facili guadagni, Jasinski ha fatto un investimento sbagliato e si troverà a pagare delle conseguenze più alte di quelle preventivate. Per di più, la permanenza in un carcere federale sarà certamente meno piacevole della reclusione nella casa del Big Brother.