Qualcuno accusa le nuove generazioni di essere difficilmente impressionabili; sarà forse questo il motivo che spinge i designer di tutto il mondo a rinnovarsi in continuazione con le loro creazioni. Effettivamente il livello tecnologico e progettistico è tale da rendere una “semplice realtà” anche le cose che fino a poco tempo fa si pensavano impensabili.

Vediamo allora se il V-touch di VADO può aiutarci a cogliere l’attenzione degli abitudinari dell’HiTech e del design, con il suo stile elegante e sinuoso e con le sue funzionalità degne di un bagno del futuro.

Le opzioni proposte sono molto simili a molti dei modelli di rubinetterie HiTech sviluppati negli ultimi tempi: regolazione digitale del flusso di uscita dell’acqua; regolatore e misuratore della temperatura indicata da opportuni LED di colorazione rossi e blu; comandi e controlli touch. Quello che cambia è decisamente lo stile: il touch pad, infatti, è direttamente integrato nel rubinetto, a dispetto delle ormai classiche console a bordo lavabo proposte da altre aziende, come l’X Touch Mixer.

Il becco si interseca con il piano touch, quasi come a formare una scultura del futurista Umberto Boccioni, ed è disponibile nella versione cromata o in un semplice e sobrio nero; il tutto per la “modica” somma di 1,299 sterline.

Accompagnato da un certificato di garanzia di ben 12 anni, il V-touch sarà soltanto parte della truppa di avanguardia che arrederà il vostro bagno da qui a breve tempo: VADO potrebbe a breve pianificare nuove concezioni di modelli di rubinetteria e lavabi da allestire direttamente sulle pareti… e a giudicare dal nuovo catalogo interattivo, disponibile online, ci sarà da aspettarsene davvero delle belle.

Se state rifacendo il bagno, potrebbe essere una buona occasione per approfittarne.