Il viaggio è un’ottima occasione per ritrovarsi, per riscoprire il piacere di condividere l’esistenza, per vivere insieme nuove esperienze, per questo le vacanze romantiche sono spesso un’esigenza.

Gli approdi in giro per il mondo, almeno per un week end sono tante, da New York a Berlino, da Matera ad Amsterdam o a Capri. Ci sono però dei posti poco battuti dal turismo di massa che si possono rivelare delle mete perfette per la coppia, luoghi d’incanto dove osservare il tramonto mano nella mano o sorseggiare un caffè incantati davanti al mare.

Ecco una breve guida delle 10 mete perfette per la coppia che desidera delle vacanze romantiche.

  1. Marocco: costruita su una penisola rocciosa protesa verso l’Atlantico, Essaouira (l’antica Mogador) è la destinazione più bohémienne del Marocco e la più bella città costiera, dalle caratteristiche uniche, a partire dalle sue candide case dalle finestre di un inconsueto azzurro brillante. Nel cuore di una fitta foresta di 600 ettari composta principalmente da alberi d’Argan, protetta da una spettacolare duna naturale, si affaccia con 4 chilometri di spiaggia sull’Oceano Atlantico. I vicoli della Medina, Patrimonio dell’Unesco, riservano continue sorprese, tra gallerie d’arte e laboratori artigianali dove si lavora il profumato legno di tuia, negozietti dove si acquistano collane fatte di decine di file di piccole perline multicolori, olio d’Argan e spezie profumate.
  2. CroaziaSucuraj è un piccolo villaggio di pescatori sulla punta orientale dell’isola Hvra, a solo 5 chilometri dalla terraferma. Il clima mite e l’aria rurale sono le caratteristiche di questo paese circondato da tre lati dal mare, dalle spiagge e da bellissime baie. Sucuraj ha più di 2300 anni di storia: è infatti il primo insediamento conosciuto degli Illiri, dimora della regina Teuta nel III secolo a.C. Regina tra le isole dalmate, Hvra è ricca di vigneti e oliveti centenari, piccole taverne caratteristiche che servono piatti tradizionali a base di pesce e ristoranti di altissima qualità e deliziosi paesini affacciati sul mare e baie pacifiche dove rilassarsi al riparo dalla folla.
  3. Turchia: piccola isola di fronte alla costa turca, Bozcaada vanta una costa vergine orlata di sabbia dorata e spiagge deserte. Tra i tetti in tegole rosse emergono due minareti e un campanile, nel piccolo monastero imbiancato a calce si celebra Agia Paraskevi, la santa greca. Le baie più belle sono lungo la costa meridionale, di sabbia e sassi come l’Ayana, oppure attrezzate con chioschi e ombrelloni, come Habbele e Ayazma. Ancora più affascinante la solitaria caletta di Ariana. Attorno al porto, caicchi in legno danzano sulle onde, i pescatori puliscono le reti e un pittoresco cantiere navale ripara i danni delle tempeste. Qui si affacciano alberghi di charme e ristorantini riforniti ogni giorno dalle barche da pesca.
  4. Corsica: terra di spiagge da sogno e di città da visitare, l’isola racchiude anche un deserto fatto di brulle alture rocciose e macchia mediterranea. Il deserto delle Agriate è l’unica, grande zona della Corsica dove non ci sono strade costiere. Si tratta di una zona costiera piuttosto ampia, a nord dell’isola, in cui non esiste alcuna forma di urbanizzazione, viene chiamata deserto, non tanto perché abbia le caratteristiche naturali delle zone desertiche, ma proprio per l’assenza di intervento umano. Le baie e le spiagge possono essere raggiunte o via mare oppure attraversando delle tortuose stradine sterrate. Il miglior modo per visitarlo è la moto, che permette di muoversi con la massima libertà.
  5. Calabria: Chianalea di Scilla è il pittoresco borgo di pescatori incastonato sulla punta dello stivale, nell’incantevole Costa Viola in provincia di Reggio Calabria. È famosa per essere considerata la “piccola Venezia del Sud”: un mosaico di case poggiate direttamente sul mare e divise da stretti vicoli. Per questa sua particolarità, compare tra i borghi più belli d’Italia. Impossibile non rimanere rapiti dalla spontaneità dell’architettura, dai piccoli accessi al mare, dalle ripide scalette e dai vicoli attraversati dalla brezza marina e dal rumore del mare che si infrangono sugli scogli.
  6. Dolomiti: lo charme delle montagne, premiate dall’Unesco come patrimonio naturale dell’Umanità, è pronto ad accogliere chiunque voglia regalarsi una fuga romantica da sogno. Il centro di Ortisei, con il suo percorso pedonale con scale e tappeti mobili, invita a rilassanti camminate; la casa della cultura ladina e il museo ladino offrono invece scorci sulle tradizioni di questa terra. Dal paese partono passeggiate ed escursioni per i boschi verso il vecchio tracciato della ferrovia oppure un sentiero antichissimo tra i boschi, o nel nuovo sentiero avventura. Chi ama pedalare, troverà nell’Ortisei Brogles o nel giro delle Odle pane per i suoi denti. Da non perdere una gita a Merano, lungo il Sentiero di Sissi, un percorso che dai Giardini conduce fino al Parco dell’Imperatrice Elisabetta nel centro della città termale.
  7. Grecia: piccolissima isola greca dell’arcipelago delle Cicladi, a est dell’isola di Santorini, Anafi conta un totale di 294 abitanti ed è uno degli ultimi luoghi ancora incontaminati per una vacanza di totale relax. Con le sue spiagge di sabbia finissima e la natura lussureggiante, l’isola non ha nulla da invidiare a mete più famose. L’unico villaggio, di quest’isola delle Cicladi, abitato tutto l’anno ad Anafi è Chora, situato a 200 metri sul mare, permette ai turisti di fare un viaggio indietro nel tempo, camminando tra le sue viuzze, ammirando le piccole abitazioni bianche, le piazzette e le chiese tipiche della cultura greca. Passeggiando tra le sue strade è possibile godere di un paesaggio mozzafiato e, se non avete paura di camminare, dal paese è possibile raggiungere in poco tempo la spiaggia di Klissidi e di Katsouni.
  8. Canarie: conosciuta come La Isla Bonita, La Palma offre panorami impressionanti, splendide città e l’autentica essenza delle Canarie. La natura, il silenzio e la magia dei paesaggi la rendono un autentico esempio di cosa questo arcipelago ha da offrire una volta che ci si allontana dai villaggi vacanze e le spiagge affollate. Vanta il titolo di Riserva Mondiale della Biosfera, conferitole dall’Unesco. Da non perdere, le piscine naturali del Charco Azul, a poca distanza da San Andrés y Sauces, delle cavità scavate nella roccia dall’azione del mare che offrono uno scenario incomparabile per un bagno in acque tranquille, tra mille sfumature d’azzurro ed a pochi metri dall’oceano.
  9. Francia: a La Rochelle è l’oceano in persona che dà il benvenuto, circondando di spruzzi e rinvigorendo l’aria che si respira. Coi suoi 4 porti, è la città atlantica per eccellenza, ma è anche una luce sulla terra bianca, dolce e radiosa. Possiede un decoro che non finisce mai di stupire, con le sue bellissime case del centro con porticati che giocano a nascondino coi raggi del sole. È sia una città storica che una città proiettata verso il futuro. E anche una città spensierata, dove si può passeggiare nel Vecchio Porto gustando un gelato o prendendo il sole durante le vacanze. Luogo di scambi, verso l’oceano e verso il mondo, poiché è nata da un miscuglio di culture per via della sua attività di commercio marittimo.
  10. Isole Pontine: racchiusa tra l’azzurro del cielo e del mare Mediterraneo, Ventotene è magica e al tempo stesso romantica. A rivelare l’origine vulcanica dell’isola è Cala Nave, una caletta scura i cui fondali sono ghiaiosi e digradano dolcemente. Chi è in cerca di un po’ di refrigerio dalla calura estiva può dirigersi anche verso Cala Rossano, Parata della Postina, Parata Grande e Cala Battaglia. Nonostante siano poche le spiagge, molti sono gli angoli suggestivi che si possono raggiungere e ammirare dalla barca. Capo dell’Arco, un promontorio roccioso che si innalza per 139 metri, è forse la zona più suggestiva dell’isola, per l’imponenza delle alte coste, per le sorprese che riservano gli scogli, ricchi di pozze naturali, canali e vasche, e per il blu cobalto delle acque profonde.