Chi non vorrebbe conoscere il segreto delle innumerevoli vittorie e traguardi conseguiti da Valentina Vezzali? Una delle atlete più amate e apprezzate in Italia, in procinto di dedicarsi anima e corpo alle prossime Olimpiadi di Londra, svela alcuni particolari inediti della sua personalità e del suo percorso professionale nel corso della nuova trasmissione TV in onda su Sky.

Il primo appuntamento con “Donna e sport“, in onda oggi alle 13.50 su SKY Uno (canale 109), prodotta da Intermedia nell’ambito del progetto “Il ritratto della salute”, sarà infatti dedicato a Valentina Vezzali, che insieme a Silvia Salis si racconterà al campione di pallavolo Andrea Zorzi mettendo a nudo i suoi desideri e le sue passioni.

Si parlerà di sport, famiglia, figli, sacrifici, attraverso il ritratto della campionessa che svelerà alcuni particolari privati, caratterizzata da grande grinta nella vita di tutti i giorni come sul campo. Valentina parlerà, ad esempio, della sua scelta di diventare mamma:

«Ho immediatamente pianificato la gravidanza dopo le Olimpiadi di Atene del 2004. Da allora ho realizzato anche il sogno di diventare mamma prima, e poi di poter partecipare al Mondiale del 2005.»

A commentare le dichiarazioni dell’atleta trentottenne ci saranno tre ginecologhe esperte di fama della SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia), Alessandra Graziottin, Rossella Nappi, Franca Fruzzetti. Proprio dalla Graziottin arriva un ritratto della Vezzali donna e mamma:

«La Vezzali è una rara sintesi che coniuga la vita professionale con la capacità di essere moglie e madre. Da subito ha scelto la pillola come mezzo vincente, come una grande alleata della sua sicurezza. Sa di poter amare profondamente ma nello stesso tempo di non correre rischi… È stata in grado di gestire una buona contraccezione da giovane e la pillola le è anche servita a proteggere la fertilità.»

Fonte: Il Ritratto della Salute