Versace gioca il suo jolly presentando la collezione Primavera Estate 2017 e facendo scendere in campo, anzi in passerella, Naomi Campbell, proprio quando pensavamo di aver visto quasi tutto a Milano Moda Donna.

La Venere nera è stata una piacevole sorpresa non annunciata: sebbene non si sia ufficialmente ritirata, infatti, la sua ultima apparizione sulle passerelle risale al febbraio scorso e questa è la sua prima presenza – e forse l’unica – alla Settimana della Moda milanese 2016.

Con il suo passo sicuro, il fisico statuario e il sorriso ammiccante è la perfetta incarnazione della collezione sexy e sportiva disegnata dalla sua amica Donatella Versace, che ha scelto per lei un look con felpa con zip, gonna con spacco dai pannelli sovrapposti, stivali con lacci alti e zainetto alla mano, tutto blu e rosso. Nessuna nostalgia per il passato in questa scelta, però, tanto che in passerella ci sono anche le top model del momento, Bella Hadid e sua sorella Gigi Hadid, che ha chiuso la sfilata. Nel mix di modelle di tutte le età anche la 36enne italiana Mariacarla Boscono e la modella, giocatrice di scacchi ed ex candidata politica estone Carmen Kass, 38 anni.

Non solo le giovanissime, dunque, ma donne di diverse età possono optare per questo look glamour e sportivo al tempo stesso: “Lo sportswear è il futuro della moda”, ha dichiarato la Versace prima della sfilata. La sua sfida, come ha ammesso, è quella di renderlo “unico e lussuoso”. Come? In passerella sfilano tessuti funzionali e tecnici come il nylon ultraleggero e drappeggiarlo in abiti colorati e stravaganti o pantaloni sexy, da abbinare a maglie scolpite sul corpo. Tra gli altri dettagli sportivi gli impermeabili e gli zaini in nylon di grandi dimensioni.

Galleria di immagini: Versace, le foto della collezione Primavera Estate 2017

Tra i pezzi forti e più caratteristici le giacche corte in pelle e le gonne a matita in maglia a scacchiera, mentre per le clienti Versace c’era anche una cotta di maglia di cristalli ricamati,abiti fluidi in crêpe di seta, leggings a vita alta.