Vestire un neonato non è molto semplice, anche perché bisogna vestirlo e svestirlo diverse volte nell’arco della giornata e non tutti i bambini si lasciano ”manipolare” tante volte senza reclamare. Ma con molta pazienza puoi imparare anche tu a vestire e svestire tuo figlio senza problemi.

Naturalmente ti innervosisci un po’ quando devi farlo, perché il neonato ha la testina molto fragile e malferma e tu temi di fargli male. Ma fa’ una prova: metti sempre il bambino disteso sulla schiena al momento del cambio, così è più sicuro. Verso i tre o quattro mesi il tuo bambino sarà in grado di tenere la testina più ferma e tu potrai vestirlo anche tenendolo sulle ginocchia.

Nel primo mese il tuo bambino di giorno può usare anche il pigiamino. Alla fine dei due mesi prova a farglielo indossare solo di sera, così comincia a capire quando deve fare la nanna. Intanto, assicurati che al momento del cambio la camera sia calda e distendi il tuo bambino su una superficie comoda: il tuo letto oppure il fasciatoio, se ce l’hai.

Ricordati di usare sempre indumenti che puoi fargli indossare facilmente. Ad esempio la tutina è molto comoda da fargli indossare, con gli opportuni accorgimenti: proteggere la testa e il collo del bambino, ad esempio, mentre gliela infili; infilare le gambine nelle gambe della tutina iniziando dal piedino; chiudere la tutina attorno alla zona del pannolino in modo che il bambino non possa sfilare le gambe; per infilare le braccia, arrotola ciascuna manica della tutina tenendola ben aperta e guida il braccio del tuo bambino facendo entrare prima il pugnetto: in questo modo non forzi il braccio del tuo bambino; infine chiudi il resto della tutina iniziando dalla zona attorno al pannolino.

Certamente sai che…

*Devi scegliere indumenti facili da indossare e da sfilare e soprattutto che si lavino e si asciughino in fretta perché devi cambiarlo spesso nell’arco della giornata.

*Scegli indumenti di cotone, più freschi e più ”sani” di quelli in lana o di fibre sintetiche.

*Scegli indumenti pratici, senza inutili fronzoli.

*Leggi sempre l’etichetta, per controllarne la qualità e intanto toglila, perché potrebbe irritare la pelle delicata del tuo bambino.