Vestirsi di colore rosso implica delle regole da dover rispettare su come farlo, perché è una tinta che non passa inosservata. Il rosso, infatti, è tra i colori più vivaci ed è carico di significati culturali. In occidente, simboleggia l’amore e la passione. È difficile da indossare, in modo particolare se si tratta di un abito come il tubino in quanto il rischio di sbagliare abbinamento ed essere fuori luogo è sempre in agguato. Tuttavia è una delle tonalità di tendenza più gettonate della moda inverno 2018, che vedrà una vera esplosione di look total red, quindi è bene imparare a utilizzarlo nel migliore dei modi, abbinando accessori e trucco senza sbagliare.

Un pizzico di rosso sparso qua e là anche nell’arredamento della casa è una sorta di antidoto contro la depressione: ravviva le energie vitali e stimola a non lasciarsi andare. Il rosso esprime vitalità ed energia, è il colore che meglio rappresenta simbolicamente la vita: può essere un toccasana in mille circostanze e aiutarci a risvegliare le nostre forze. Una donna che si appropria del rosso a volte può voler esprimere carattere, comunicare indipendenzaemancipazione, forza, determinazione e non necessariamente un appello sessuale.

Vediamo allora quali sono le 7 regole da rispettare per vestirsi di colore rosso.

  1. Il rosso dona a tutte: è perfetto per le more e illumina le bionde, ma chi ha i capelli rossi deve prestare attenzione alla nuance ed evitare di indossare capi di questo colore nella parte alta della silhouette.
  2. Se si vuole ottenere un effetti scenico particolare si può abbinare con il rosa, un accostamento fino a pochi anni fa vietato dal bon ton della moda. Oggi è sufficiente indossarli per ottenere look d’impatto, soprattutto sposando i toni scarlatti, quelli ciliegia con il rosa confetto o shocking.
  3. Chi non vuole dare un’immagine audace di se stessa, deve evitare di vestirsi di questo colore, per evitare imbarazzi di sorta, soprattutto scegliendo abiti particolarmente corti o attillati.
  4. Vestirsi completamente di rosso può andar bene solo in circostanze  particolari. Nella vita di tutti i giorni è molto più utilizzabile a piccole dosi. Per esempio un po’ di rosso è in grado di ravvivare un completo blu, grigio o marrone in modo estremamente gradevole. Va usato con più accortezza sul nero perché produce un abbinamento molto forte.
  5. Meglio evitare il rosso per un abito da cerimonia, perché come il bianco e il nero, non è un colore adatto da indossare quando si è invitate a un matrimonio.
  6. A Natale, quando il rosso è il colore must per pranzi e party in generale, è bene non cadere nell’errore di abbinarlo al bianco, per evitare un effetto babbo natale, e con il verde, per non incorrere in assonanze con l’albero.
  7. Per non sbagliare, quando non si è una fashionist navigata, è consigliabile scegliere gli accessori rossi e lasciare i capi d’abbigliamento a persone più esperte.