Dopo l’inverno, caratterizzato da una rigidità nei colori e nelle forme di tendenza, non poteva che esplodere una stagione calda, intensa e briosa con i vestiti a fiori. A dominarla è il tema floreale, vero must have della primavera e dell’estate, che ha sedotto le linee di quasi tutti i brand del fashion system, dall’Alta Moda di Milano fino al Pret-à-porter e il pronto moda disponibili già in tutti i negozi del territorio, nonché numerose star che hanno sfoggiato i loro abiti a tema sui più disparati red carpet.

Galleria di immagini: Vestiti a fiori: la tendenza dell'estate

Non importa quali fiori: ciò che conta è che il corpo diventi un prato sul quale, con carisma e sfrontatezza, possano sbocciare le infinite realtà bucoliche, dalle classiche margherite, fino ad arrivare ai fiori del paradiso, caratterizzati dalle intense tonalità dell’arancione.

Fendi, nella collezione SS15, propone stampe floreali dal sapore raffinato che si intrecciano talvolta con colori scuri, altre con le trasparenze che fasciano il rosa antico. Michael Kors, invece, lascia al colore acceso delle peonie il posto di spicco, su un sottofondo blu notte. Valentino interpreta lo stile floreale con ricami d’altissima manifattura che si iniettano in tessuti sabbia e bordeaux.

Lasciando le grandi passerelle, i fiori lambiscono anche le donne di H&M e Mango, costruendo un’identità femminile spensierata e divertita. I colori, sempre intensi ma mai invadenti, edificano linearità piacevoli e morbide: vestiti scampanati, camicie ed abiti fino al ginocchio dalle forme comode, fino ad arrivare a giacche e tubini, che diventano la tela sulla quale imprimere la sinfonia floreale. Non c’è che dire: i vestiti a fiori, per la stagione che si sta facendo spazio nelle giornate, saranno il vero oggetto di tendenza. La domanda più comune, infine, è: come abbinarli? La risposta è facile: basta essere capaci di assecondare la spensieratezza infantile che è in ogni donna, senza osare o esagerare troppo con stampe e textures.