I vestiti per Capodanno? L’importante è che brillino, sia per una festa in casa che per una serata in discoteca, una cena in uno chalet tra le Dolomiti, e che rosso, lustrini e paillettes la facciano da padroni.

L’outfit va studiato nei minimi dettagli, dal vestito alle scarpe fino a borsa e accessori, perché accogliere il 2016 in forma smagliante è un modo scaramantico per propiziare l’inizio del nuovo anno.

Galleria di immagini: Vestiti per Capodanno: gli abbinamenti

Ecco i consigli e le idee da non perdere per scegliere i vestiti per Capodanno.

  • Abito nero corto: un abito corto senza intarsi né pizzi, magari di velluto come quello proposto da Stradivarius, può essere impreziosito con sandali gioiello, come quelli di Stuart Weitzman. Per l’abito con lo scollo all’americana, meglio soprassedere con le collane e optare invece per dei bracciali. Perfetti gli Stardust di Swarovski, da abbinare con la pochette gioiello di Marni. Un abito invece più prezioso, come quello di Gant con lavorazione in pizzo, può essere abbinato con degli stivali neri come i Caetana di Pura Lopez oppure con un paio di ballerine glitterate come quelle alla Dorothy del Mago di Oz proposte da Charlotte Olympia. L’abito di Quattromani, con inserti sparkling non richiede invece accessori troppo vistosi, ricco come è di suo. Meglio allora abbinare scarpe gioiello e una handbag nera.
  • Abito nero lungo: l’abito lungo in pizzo di Twin-Set Simona Barbieri richiede scarpe alte e gioielli poco appariscenti. Da portare con il pellicciotto in lapin rosso porpora. Se invece dell’abito si preferisce una tuta, Stella McCartney ha realizzato una tuta sartoriale senza spalline in lana nera con un grande anello sul davanti. Pantaloni a gamba larga, tasche all’americana e zip nascosta sul retro. Si abbina con orecchini grandi e scarpe alte, ad allungare la figura. Da completare con la giacca in eco-fur di Brooksfield, bianca e caldissima.
  • Abito rosso: un must tra i vestiti di Capodanno. Il modello di Daks è di lana, senza maniche, e si caratterizza per i bottoni d’oro. È bene quindi scegliere accessori e scarpe declinate sull’oro. Perfetti i sandali fur neri di Blumarine. Il pendente di Giuliana Mancinelli Bonafaccia è in bronzobagnato in oro rosa con elementi in plexiglass e swarovski.
  • Abito fantasia: un modello corto, come quello di Anonyme, può essere reso più ricercato abbinando i sandali di velluto Evening di Casadei, altissimi e capaci di slanciare qualsiasi figura grazie all’incrocio dei cinturini. La versione fantasia lunga, di Marni, è un abito in seta Tussah, stampa “Break”. L’impostazione asimmetrica del taglio si riflette nella lunghezza e nella costruzione articolata delle maniche con polso stretto. Originale e prezioso, può essere reso ancora più originale abbinando i sandali fur di Castaner.
  • L’idea in più: l’intimo rosso è un imperativo categorico nei festeggiamenti che accompagnano al nuovo anno. Due le proposte, diverse per stile e per costo. È una parigina in raso di seta pura con inserti ricamati e rifiniti a frastaglio la sottoveste corta di La Perla Maison, sinonimo di eleganza assoluta; più provocatorio che provocante il bustier di Yamamay, in pizzo, microfibra lucida e rete.