Nel guardaroba femminile un vestito blu non può mancare mai, a prescindere dalle tendenze. È, infatti, un evergreen, un perfetto passe-partout per tutte le stagioni. Il blu è un colore che riscuote molto successo nelle collezioni degli stilisti di tutto il mondo, perché è versatile e allo stesso tempo perfetto per molte occasioni formali in cui si richieda un dress code.

Come abbinarlo? Dipende da due variabili, il tipo di vestito e l’occasione in cui indossarlo.

Scarpe color carne, ma anche nere, sono quelle che si abbinano meglio a un miniabito blu elettrico. Una pump o un sandalo argento, invece, gli darà un tocco di brillantezza. Più sofisticata e sexy è la scelta di un tono argento tenue, tendente al grigio. Il blu cobalto si esalta con toni neutri come il bianco e il beige. Un vestito blu si sposa bene anche con fantasie animalier, che possono essere coordinate facilmente, mentre fantasie multicolor aggiungono un tocco più deciso ai look blu notte più classici.

Fino a qualche anno era bandito l’abbinamento nero/blu notte, sdoganato però dalle passerelle del 2013, quando quasi tutti gli stilisti più famosi diedero vita a collezioni giocate sui colori più notturni. Per dare allegria e un tocco di originalità a un vestito blu, niente di meglio delle clutch che spopolano quest’anno, simmetriche e dalle fantasie strabordanti.

Per un outfit più informale, con un leggero caftano blu di lino, perfetto un sandalo basso con colori a contrasto e una hand bag, magari di paglia, un must anche in città questa stagione. Un blazer leggero, magari giallo, è l’ideale per un abbinamento con un tubino blu, per un look più chic ed elegante. Amate gli anni Sessanta? Largo a foulard di seta fantasia e occhiali da sole oversize.

Un vestito blu è la tela ideale da valorizzare con qualsiasi gioiello, dalla bigiotteria fino a pezzi più pregiati e preziosi. Il 2015 ha visto un ritorno delle perle, che con il loro bianco sono l’accessorio ideale con il blu. Argento e platino i due materiali ideali. Se si decide di sfoggiare uno dei tanti girocolli di tendenza in estate, bisogna stare attenti alla scollatura dell’abito. Se è tonda sarebbe bene scegliere un girocollo con la stessa rotondità (da non appesantire con pendenti troppo importanti); lo scollo a V e profondo dà importanta a un girocollo sottile con un pendente che dia luce. L’abito monospalla, invece, si esalta con pendenti chandelier, che valorizzano le spalle.

La cosa più importante, nello scegliere cosa abbinare al vestito blu, è ricordare sempre la grande regola dettata da Coco Chanel e poi seguita da tanti altri couturier dopo di lei: “Prima di uscire guardati allo specchio e togli qualcosa“.