Dopo una lunga serie di polemiche che hanno contraddistinto il lancio di “Vieni via con me“, tutto sembra finalmente essersi risolto: la trasmissione debutterà il prossimo 8 novembre su Rai Tre.

I due ospiti della prima puntata saranno Roberto Benigni e Claudio Abbado: entrambi parteciperanno a titolo gratuito. Per quanto riguarda invece i costi generali della trasmissione, le quattro puntate dovrebbero rimanere sotto i due milioni di euro complessivi.

Fazio ha già un contratto con la Rai, mentre Saviano guadagnerà 50.000 euro a puntata. Proprio come promesso tempo fa da Roberto Benigni, il premio Oscar pur di partecipare al debutto della trasmissione si è azzerato il cachet.

La situazione sembra essersi sbloccata dopo la firma dei contratti da parte della struttura Risorse Televisive diretta da Lorenza Lei. Il capo struttura del programma, Loris Mazzetti, ha tenuto a precisare che è grazie alla stima nei confronti di Saviano e Fazio che molti artisti hanno acconsentito alla partecipazione gratuita. Queste che seguono sono le dichiarazioni di Mazzetti:

È per aderire al progetto, per amicizia verso Saviano e Fazio, che alcuni artisti verranno gratis, altri hanno ridotto i loro compensi. Un ulteriore risparmio per la Rai, un alibi in meno per chi non ci voleva mandare in onda.

Antonio Albanese, che interverrà per meno di 20.000 euro, e Paolo Rossi, che presenzierà per 5.000 euro, dimostrano il momento di difficoltà dell’azienda Rai. Non parliamo solo di idee o di crisi economica: si ha la sensazione che anche i personaggi dello spettacolo abbiano compreso la necessità di programmi come “Vieni via con me“.

A seguire, una galleria fotografica dedicata a Roberto Saviano e Fabio Fazio.