L’autunno è il periodo perfetto per partire anche per mete lontane con la possibilità di avere un buon risparmio, considerando che si tratta di bassa stagione. I viaggi low cost e le crociere sono sempre di gran moda, e mentre tutti ritornano all’abituale routine lavorativa c’è anche chi prepara le valigie per andare in vacanza.

Galleria di immagini: Foto Africa

Quest’anno si registra un aumento di viaggi in Africa, specie australe, dove si sceglie maggiormente la Tanzania e la Namibia. L’Africa è un territorio che ha un fascino unico, i suoi paesaggi, i suoi tramonti sono delle vere e proprie cartoline che il turista custodisce tra i suoi ricordi.

Le modalità di organizzazione di un viaggio in Africa possono essere diverse: viaggio organizzato, viaggio improvvisato, crociera, con differenti itinerari che possono far prevalere la scoperta del deserto, della natura, delle tradizioni. Chi ama l’avventura senza dubbio preferisce partire prenotando il volo e poi iniziare a visitare l’Africa partendo dai piccoli villaggi, è proprio qui che si apprende come la popolazione continui a preservare le memorie del passato che tanto affascinano gli occidentali.

La crociera in Africa è perfetta per gli amanti del relax totale, per vivere il mare durante il percorso e poi avere un riferimento ben preciso sui luoghi da vistare quando si scende a terra. Il viaggio organizzato in Africa, attraverso l’agenzia di viaggi, permette di trovare soluzioni differenti che possano soprattutto rispondere alle esigenze di tutti coloro che devono partire.

Un villaggio è perfetto per la famiglia, un hotel particolare e romantico nel deserto per una {#coppia} e qualcosa verso il centro, per una giovane comitiva. Le visite possono essere prenotate anche sul luogo ma, per partire con maggiore serenità, è meglio sceglierle prima così da avere un programma ben preciso. La Tanzania è la terra dei ghepardi, degli gnu, delle gazzelle, delle zebre, delle antilopi: è il volto dell’Africa, dove la natura con i suoi paesaggi s’impone in maniera predominante e il turista non può che rimanere affascinato.

Il Parco del Serengeti e il Monte Kilimangiaro sono due mete imperdibili, come lo è anche Zanzibar, un’isola situata sulla costa sempre frequentatissima. Il trekking è un’attiva molto piacevole che permette di scoprire aspetti unici della Tanzania, ammirando il paesaggio da tutt’altra prospettiva. Da non perdere è senza dubbio il bagno con i delfini e le immersioni subacque per ammirare la splendida barriera corallina.

La Namibia è detta anche il paese dell’acqua asciutta: qui il deserto è ovunque l’orizzonte, l’Etosha è formato da sale e qui, ogni giorno, le pozze fangose sono le uniche fonti di acqua per gli animali che lo popolano. Il silenzio permette anche di seguire un percorso all’insegna del relax totale immersi nella solitudine tra le dune, ascoltando solo il vento.

Nel deserto del Namib, invece, ci sono le dune rosse: qualcosa di davvero spettacolare, come anche l’Etosha National Park, una delle riserve naturali più estese di tutta l’Africa. La bellezza amena di questi territori giustifica il boom di partenze anche in autunno, un viaggio che può essere vissuto secondo i propri desideri ammirando scenari incantevoli.

Fonte:YouTube