Le vacanze estive sono attese tutto l’anno da grandi e piccoli, soprattutto se il programma prevede un rilassante soggiorno al mare a oziare sotto il sole su spiagge dorate. Ma per un genitore i preparativi in vista della partenza possono essere molto stressanti, soprattutto se per raggiungere la meta è necessario macinare chilometri in auto con a bordo bambini piccoli, la cui presenza costringe mamma e papà a creare lunghissime liste di oggetti e prodotti da mettere in valigia.

Come evitare che una tranquilla vacanza si trasformi in un incubo?

Ecco una piccola guida dedicata al “bambino viaggiatore”, una serie di consigli per ogni evenienza e suggerimenti per affrontare con serenità percorsi non brevi.

Per quanto riguarda il mal d’auto, che in gergo medico si chiama “chinetosi“, molto comune nei bimbi dai tre anni in su, ecco due rimedi naturali e casalinghi per prevenire spiacevoli malesseri: sembra che applicare un comune cerotto sopra l’ombelico impedisca alla nausea di sopraggiungere, come anche tenere sul petto un mazzetto di menta o basilico.

Sebbene leggere o giocare con i video-games siano attività sconsigliate a chi soffre di nausea in viaggio, ci sono comunque alcune soluzioni per evitare che lunghe traversate si trasformino in cori infiniti di “quando arriviamo?“. Ecco un oggetto simpatico e molto pratico, utile per far passare il tempo ai bimbi particolarmente creativi e amanti di pastelli & co: il tavolino da disegno per auto è perfetto in queste occasioni, semplice da montare sul sedile anteriore e completo di tutto l’occorrente per realizzare veri capolavori d’artista.

Musica, filastrocche, indovinelli e canzoncine sono passatempi sempre utili, tuttavia il sito Quantomanca.com suggerisce una ricca lista di giochi da fare in auto, dal classico e sempreverde “è arrivato un carico pieno di…”, fino al “bingo” adattato per chi non è seduto attorno al tavolo.