Le Fiandre sono una meta molto speciale per i viaggi, in particolare in primavera, quando anche questi luoghi, come Gand, Bruges o Anversa, le cui terre confinano con il Mare del Nord, si scoprono al primo sole, aprendosi a una serie di attività turistiche che potranno apparire straordinariamente esotiche. Natura, cultura e divertimenti sono le caratteristiche di questi luoghi molto lontani da quello che gli italiani sono abituati a vedere, per cui la regione si rivelerà una fucina di sorprese.

Tra architetture inusuali, colorate e che si gettano verso l’alto con spioventi, ma anche canali, ponti, strade di ciottoli, le Fiandre sono un luogo in cui divertimento e cultura sono un binomio indissolubile e l’ideale per dei viaggi con la famiglia, ma anche con le amiche, magari con la speranza di vivere un bel flirt fiammingo. Magari in riva a un fiume o su di una casa galleggiante.

Galleria di immagini: Fiandre

Per visitare le Fiandre ci sono un po’ di cose da sapere prima, innanzitutto sui mezzi di trasporto. Se ci si vuole immergere completamente nella natura e nel verde diffuso, è consigliatissimo l’uso della bicicletta, mezzo di trasporto prediletto dai veri fiamminghi, ma se si vuole fare un tour completo della costa e fare shopping, è meglio prendere il tram costiero, che effettua fermate nei centri più importanti della costa, tra locali, negozi e spiagge.

Le spiagge sono il luogo in cui gli opposti si uniscono: le Fiandre sono molto diverse dagli scenari tipicamente mediterranei e non è raro, oltre alle tipiche attività da litorale comuni in ogni parte del mondo, vedere sulla spiaggia persone dedicarsi a uno sport molto diffuso, il windsurf sulla sabbia anziché in mare. E in alcune stagioni dell’anno si può assistere anche alla pesca di gamberi a cavallo, attività tipicamente fiamminga.

Ma non bisogna dimenticare che le Fiandre, essendo una delle regioni del Belgio, possiede anche delle caratteristiche enogastronomiche proprie che non possono certo passare inosservate e non possono essere ignorate. Tra tutte le specialità però val la pena di effettuare un giro di degustazione di birra. Le birre qui sono in gran parte trappiste, ne esistono un centinaio di tipi, per cui c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Fonte: Imaginarium.