Quando si affronta un viaggio di lavoro, così come una classica vacanza, si devono mettere in conto anche gli inconvenienti che possono sopraggiungere. I motivi che portano a spostarsi per lavoro essere molteplici, si può essere inviati dalla propria azienda per un convegno o per tenere una conferenza, o ancora per impegni più delicati come la conclusione di un affare. Per sopravvivere a questa nuova avventura, bisogna iniziare da una perfetta organizzazione prima di partire, pianificando anche la data del ritorno in modo da calcolare eventuali ritardi.

Se si usa l’aereo per le lunghe distanze, il problema più grosso è quello dello smarrimento della valigia; per questo si deve inserire nel bagaglio a mano tutto il necessaire da viaggio per poter far fronte ai primi due giorni lontani da casa. Ѐ importantissimo, inoltre, lo studio della cartina geografica di tutta l’area e, dunque, capire per tempo il percorso da compiere dall’aeroporto, o stazione, sino all’hotel presso il quale si alloggia e da lì come si può raggiungere il luogo di interesse lavorativo.

Se si affronta il viaggio in compagnia di un collega di lavoro, si devono approntare le misure tipiche del buon vivere civile. Tappi per le orecchie e cuffie sono essenziali per cercare riposo senza esser costretti a far presente il continuo russamento del compagno di viaggio. Altro oggetto da portare è un passatempo che consenta di riempire i momenti noiosi e possa aiutare a socializzare più facilmente con il compagno di viaggio.

Nella valigia non può mancare l’abbigliamento adatto per l’occasione, mentre per il viaggio è consigliato un capo più comodo, casual ma non sportivo. Oltre al dovere, un viaggio di lavoro ha in sé anche dei momenti piacevoli; per questo motivo, prima del viaggio si può mettere in conto una visita in città oppure un giro nei locali più caratteristici. Anche se solo per la pausa pranzo, è bene informarsi sui ristoranti presenti in loco in modo da evitare brutte sorprese in rapporto alla spesa e alla bontà del cibo.

Ovviamente bisogna sempre ricordarsi che si sta compiendo un viaggio per questioni lavorative e, dunque, mai esagerare nel divertimento evitando alcolici e comportamenti che potrebbero compromettere la propria reputazione, la conseguente carriera e la stessa immagine aziendale. Ultimo consiglio, sempre valido in ogni occasione: affrontare le avversità con il sorriso e con un atteggiamento positivo.

Fonte: The Daily Muse