Qualche mese fa la pillola UK-414,495 era solo un prototipo, una scoperta scientifica che avrebbe potuto migliorare la vita sessuale di molte coppie. Il viagra rosa, infatti, avrebbe dovuto avere lo stesso scopo del tradizionale viagra per uomini, ovvero aumentare la libido e il piacere sessuale femminile.

Usiamo il condizionale perché, a quanto pare, la pillola miracolosa ha fallito e non ha dato i risultati sperati. Come si legge su Italia News, l’aumento del desiderio e dell’eccitazione sessuale sono stati sostituiti, per le donne che hanno provato la pillola, da stanchezza, sonnolenza, depressione, mal di testa, vertigini e, nel peggiore dei casi, svenimenti.

Sono questi i motivi per cui la FDA (Food and Drug Administration) è perplessa e incerta circa l’approvazione del viagra al femminile che, purtroppo, provoca più effetti collaterali di quanti ne siano accettabili e, soprattutto, non raggiunge l’obiettivo per cui è stato creato.

Il problema, infatti, non risiede tanto nel mancato raggiungimento del piacere sessuale per le donne che la assumono, quanto nelle conseguenze che questo potrebbe avere sul loro organismo. La FDA è intenzionata a bocciare il farmaco, dunque, e a continuare la ricerca in questo campo per ideare nuove sicure soluzioni ai problemi sessuali delle donne e, di conseguenza, delle coppie.

L’unico ostacolo sembra essere quello del business che si prospetta intorno alla vendita di un farmaco appetibile come il viagra rosa, al quale le logiche del mercato potrebbero non voler rinunciare.