Victoria Beckham ha parlato per la prima volta del primo incontro con il marito David Beckham, delle sue insicurezze da adolescente e delle molte scelte fashion che ha fatto nel corso degli anni.

La ex Spice Girls e il famoso calciatore inglese stanno insieme da oltre 19 anni, di cui 17 di matrimonio. Adesso la stilista ha svelato che quando ha incontrato David Beckham per la prima volta era ubriaca ma, nonostante questo, il loro è stato un amore a prima vista.

Lo ha rivelato scrivendo una lettera aperta su British Vogue indirizzata a se stessa da giovane nella quale ha raccontato l’inizio della sua storia d’amore e le sue insicurezze adolescenziali.

La storia tra Victoria e David Beckham è iniziata nel 1996, dopo che il calciatore del Manchester United aveva notato la ragazza nel video di Say You’ll Be There, una delle prima hit delle Spice Girls. “Questa è la ragazza per me e la incontrerò! Lei è la mia idea di perfezione. So che, se mi volesse, staremo per sempre insieme”, aveva dichiarato lui. In seguito a questo annuncio, Victoria era andata a vedere giocare David, innamorandosene a prima vista.

“Impara più cose sul calcio, specialmente le regole del fuorigioco. E sì, l’amore a prima vista esiste. Lo troverai nella sala d’attesa del Manchester United, anche se sei un po’ ubriaca”, ha scritto la ex Posh Spice nella lettera alla giovane sé. “Mentre gli altri giocatori se ne staranno al bar bevendo con i loro compagni, tu vedrai David starsene da una parte con la sua famiglia. E ha un sorriso così bello. Anche tu sei vicina alla tua famiglia, e penserai a quanto sembra simile alla tua. Ti chiederà il numero di telefono – ha sempre con sé il biglietto aereo Londra- Manchester sul quale scriverlo”. La coppia si è poi sposata nel 1999 e ha quattro figli: Brooklyn, Romeo, Cruz e Harper.

Nella lettera, Victoria Beckham, nata Adams, rievoca anche gli anni trascorsi alla scuola di teatro di Epsom, nel Surrey, ammettendo che all’età di 18 anni si sentiva sempre un pesce fuor d’acqua, “non la più carina, né la più magra”. “So che stai facendo fatica”, ha scritto. “Non sei né la più carina né la più magra, o la migliore ballerina al The Laine Theatre Arts College. Non ti sei mai sentita a tuo agio, nonostante tu condivida l’alloggio con delle ragazze molto carine. Hai molta acne e il Rettore ti ha messo in fondo allo spettacolo di fine anno perché eri troppo cicciottella per stare in prima fila (o così penserai)”.

Galleria di immagini: New York Fashion Week, la sfilata di Victoria Beckham per la PE 2016

Riguardo alla sua evoluzione stilistica e alla passione per la moda, che l’ha portata ad affermarsi come stilista, Victoria Beckham ha scritto: “Ti divertirai molto con i vestiti – tute elasticizzate in PVC, collarini e cose assurde; strane acconciature con capelli biondi sulle punte”. “Non ti accorgerai mai di apparire ridicola. Andrai alle cerimonie di premiazione sembrando una drag queen. Ma guardo indietro a quei giorni e sorrido. Aggiungerà interesse alla tua vita andare da un estremo all’altro. Amo il fatto che tu sarai libera di esprimere te stessa”. E continua parlando della sua “maturità stilistica: “La moda ti darà una levatura un giorno, ma cerca di non essere trattenuta da questo. Imparerai, diventando matura, a scambiare i tacchi con un paio di scarpe a tennis Stan Smith, minidress con magliette bianche e semplici. E non sarai mai una di quelle persone che rotolano semplicemente giù dal letto”.