Dopo il successone della prima puntata, “Vieni via con me” torna lunedì 15 novembre e questa volta proporrà come ospiti in trasmissione il Presidente della Camera Gianfranco Fini e il Segretario del PD Pier Luigi Bersani.

I due politici, dopo aver accettato l’invito di Fabio Fazio e Roberto Saviano, fanno sapere ai telespettatori che illustreranno i valori della Destra e della Sinistra italiana e che verrà spiegato cosa vuol dire credere in un partito. Tuttavia, ancora non sono ben definite le modalità degli interventi degli ospiti: come al solito, bisognerà aspettare le prove del lunedì pomeriggio per conoscerle.

La decisione di invitare membri della politica italiana in trasmissione ha creato un po’ di scompiglio tra i dirigenti Rai: nella Scheda Prodotto del programma “Vieni via con me” non si era accennato alla possibilità di invitare personalità legate alla politica e il vicedirettore generale della Rai Antonio Marano ha presentato il problema al direttore di Rai Tre Paolo Ruffini.

In particolare, Marano ha riscontrato una violazione nella direttiva del Direttore Generale Mauro Masi risalente ad agosto. Anche Nichi Vendola, Governatore della regione Puglia, non avrebbe dovuto partecipare al programma, secondo Marano.

Bisognerà quindi vedere se Ruffini vorrà attenersi alle direttive o semplicemente “fare di testa sua”, incrementando gli ascolti invitando personaggi che possono risultare scomodi.