Alcuni esercizi ginnici sono in grado di tenere sotto controllo il diabete. Recenti studi svolti presso il Centro di Ricerca Biomedico Pennington, a Baton Rouge, LA, hanno dimostrato che gli esercizi possono vincere la malattia, poiché consentono al glucosio in eccesso di confluire nei muscoli e di far loro da carburante.

Gli esercizi, quindi, permettono di combattere il diabete: uno stile di vita sano, caratterizzato dal giusto movimento, consente di migliorare la risposta dell’insulina e di abbassare, quindi, i livelli di glucosio nel sangue.

Ai pazienti diabetici si raccomandano sempre esercizi di tipo aerobico. Una seduta “tipo” prevede, innanzitutto, una fase di riscaldamento, che consiste in una fase aerobica di bassa intensità della durata di circa 5-10 minuti. In questa fase si preparano cuore e polmoni al successivo sforzo. Subito dopo il riscaldamento e prima della fase centrale, bisogna fare 5-10 minuti di stretching dolce.

La fase centrale è il momento in cui si svolge l’attività fisica programmata. Tra gli sport raccomandati figurano il tennis, lo sci, il nuoto, la corsa leggera e la marcia veloce. Gli sport permessi sono il calcio, la pallavolo, il canottaggio, la ginnastica artistica e la pallanuoto. Da evitare, tutti quegli sport che richiedono eccessivo un sforzo fisico in brevissimo tempo (come la corsa sui 100 o 200 metri), quelli che richiedono il sollevamento dei pesi o movimenti troppo bruschi (come il pugilato).

Il corpo è fatto per muoversi: si rischia di vanificare qualsiasi tipo di attività fisica se non ci si muove tutti i giorni e se lo stile di vita è perlopiù sedentario. Il lavoro in ufficio porta all’immobilismo: per chi è affetto da diabete questo è impensabile. Tutti i giorni bisognerebbe dedicare almeno mezz’ora all’attività fisica, anche una marcia o una camminata veloce.

Meno si è attivi e più aumentano i rischi correlati al diabete. La regolare attività fisica, quindi, conduce a un buon controllo metabolico, il che previene le complicanze del diabete, come l’ipertensione. Per cercare di mantenersi in movimento tutto il giorno, non serve entrare necessariamente in una palestra attrezzata.

Alcuni piccoli accorgimenti possono fare la differenza: salire le scale anziché prendere l’ascensore; tornare a casa a piedi e decidere di non prendere l’automobile; camminare quando si è al telefono. Sono piccole azioni che possono aiutare molto: anche esercizi fisici come questi permettono al corpo di bruciare fino a 50 calorie in più al giorno. Ovviamente, la perdita di peso è la migliore conseguenza di questi esercizi.

Fonte: Fitbie.