Grande successo per la prima edizione del Collio Day, manifestazione nata per festeggiare il 50esimo compleanno del Consorzio Tutela Vini Colli, nato nel 1964. L’intera giornata di ieri, nata grazie alla collaborazione con Slow Wine, si è presentata come un viaggio alla scoperta dell’enologia e della cucina del territorio. Protagonisti dell’evento sono stati i vini bianchi del Friuli Venezia Giulia ospitati in otto città italiane, da Roma a Milano, Firenze, Bologna, Bari, Venezia, Padova e Napoli.

La grande manifestazione dedicata alla DOC Collio ha visto circa 6 milioni di capsule con il logo giallo del Collio protagoniste indiscusse della giornata e spedite in tutto il mondo. Il presidente del Consorzio, Robert Princic, che ha partecipato all’iniziativa a Napoli, alla “Antica cantina di Sica”, ha dichiarato che la manifestazione è stata possibile grazie alla ricostruzione di “un piccolo angolo di Friuli in tanti locali, ristoranti ed enoteche di otto città italiane per raccontare ad appassionati e semplici consumatori i nostri vini e l’unicità di un territorio che, grazie alla sapienza dei suoi produttori, da sempre sa tenere insieme i valori della tradizione e dell’innovazione.

Il giallo è stato il colore predominante che non solo richiama il perfetto stile dei vini friulani, ma rappresenta anche il colore simbolo del Consorzio Tutela Vini del Collio. Durante la manifestazione, però, sono stati presentati anche alcuni prodotti della tradizione culinaria friulana come il formaggio Montasio e la trota affumicata di San Daniele del Friuli. Immancabile l’accompagnamento dei rinomati vini bianchi del Collio, dagli autoctoni Friulano e Ribolla Gialla al Pinot Grigio coltivato nel Collio da più di 150 anni“Ci piace pensare – ha aggiunto Princic – che la qualità dei nostri vini e del nostro territorio, insieme alle nostre tradizioni, alla nostra cultura e alla nostra storia possa essere sempre più conosciuta e apprezzata in ogni angolo d’Italia”.

Foto: existangst via photopin cc