Un miliardo. È questo il numero delle donne che, in tutto il mondo, sono state vittime della violenza maschile. È un numero altissimo, impressionante, inaccettabile. Un numero che non può essere ignorato, né dimenticato.

Per questo, giovedì 14 febbraio, San Valentino, milioni di persone scenderanno in piazza per partecipare a One Billion Rising, una manifestazione planetaria che ha l’obiettivo di denunciare il femminicidio e la violenza sulle donne (foto by InfoPhoto).

L’appuntamento è stato organizzato all’interno delle iniziative in programma per celebrare il V-Day, giornata fondata 15 anni fa da Eve Ensler (autrice de I Monologhi della Vagina) e dal movimento globale femminista.

Lo slogan della giornata è chiaro: “Un miliardo di donne che subiscono violenza sono un’atrocità. Un miliardo di donne che danzano una rivoluzione”. L’obiettivo del flash mob è di “sollevarsi” contro la violenza sulle donne ballando a ritmo di musica nelle piazze la coreografia di Debbie Allen (alias Lydia Grant di Fame). Con tanto di coreografia da imparare grazie a un video tutorial.

Vera novità, la partecipazione degli uomini, molti anche famosi che hanno prestato il loro volto per messaggi di sostegno.

Sul sito www.onebillionrising.org sono già online numerosi video. Eccone uno: