La tematica della violenza ai danni delle donne continua a essere al centro dell’attenzione pubblica. Oggi, è il turno della Regione Marche, che ha presentato ad Ancona l’ultimo spot istituzionale sul delicato tema.

“La violenza ti rende invisibile. Donna, apri gli occhi”, questo lo slogan della campagna di sensibilizzazione che invita le donne vittime di violenze, di qualunque genere, a denunciare gli abusi rivolgendosi ai Centri antiviolenza delle Marche, finanziati dalla Regione con la legge 32/08, o telefonando al numero 1522.

Lo spot, che andrà in onda sulle reti regionali, veicola, al tempo stesso, il nitido messaggio del sostegno e dell’aiuto reciproco. A questo proposito, l’assessore ai diritti e alle pari opportunità della Regione Marche, Serenella Moroder, ha dichiarato:

Lo spot è molto incisivo. Ma un aiuto alle donne venga anche dalle altre donne che possono segnalare, nell’emergenza, fatti, eventi e denunciare i responsabili.

L’assessore ha concluso dicendo:

Continuando l’impegno informativo della prima parte della campagna, già avviata, vogliamo dire che la violenza di genere va combattuta rafforzando l’altro precedente messaggio “Chi umilia una donna non è un uomo”, nel senso che il responsabile della violenza non fa parte del vivere civile e umano.