Come essere una brava mamma e riprendere a lavorare.

In alcuni casi la società guarda ancora con disappunto le mamme che riprendono a lavorare subito dopo la nascita di un figlio. Ma bisogna pensare che molte donne non hanno altra scelta, in particolare in un periodo di crisi economica.

Fortunatamente alcuni recenti studi americani dimostrano che tornare in ufficio subito dopo il parto offre diversi vantaggi: le mamme che lavorano sono più realizzate e quindi mostrano una migliore condizione mentale, instaurano rapporti familiari migliori e contribuiscono alle spese di casa. E tutto questo non fa che aiutare il corretto sviluppo del bambino.

Ovviamente la chiave della questione è riuscire a mantenere un sano equilibrio tra casa e lavoro e saper fissare i giusti paletti. È bene organizzarsi attentamente per evitare di dover portare il lavoro a casa. Sarai anche la regina del multi-tasking, ma non potrai mai ascoltare attentamente quello che dice il tuo bambino mentre mandi un sms o controlli la posta.

Una volta a casa, cerca di goderti i momenti che trascorri con tuo figlio e focalizzati sulle sensazioni che provi: annusa il suo odore, accarezza la sua pelle, ascolta la sua voce… Devi pensare che, anche se non sei stata insieme a lui per diverse ore, adesso che sei a casa devi esserci al cento per cento.

Gli esperti consigliano inoltre di scegliere una maniera di far accudire il bambino a qualcun’altro che sia affine al tuo modo di essere e ai tuoi valori: in questo modo ti sentirai meno in colpa quando dovrai lasciare tuo figlio per andare a lavorare.

Alcuni asili nido, ad esempio, scelgono di tenere in braccio i bambini più piccoli mentre vengono allattati o chiedono di portare i loro giocattoli preferiti per far sentire meno la mancanza di casa.

Per concludere, ricorda che non è la quantità delle ore che trascorri con tuo figlio a stabilire fra di voi un rapporto ottimale o a fare di te una perfetta mamma da manuale, ma conta molto di più la qualità del tempo che trascorri con lui. E su questo nessuno può consigliarti meglio di quanto ti suggerisca il tuo amore di mamma. Solo tu saprai regolare e qualificare al massimo un tempo prezioso che lascia veramente il segno per tutta la vita: nel tuo cuore e nell’animo del tuo bambino.