Siamo in autunno. Passate ormai le belle e calde giornate estive, la bella stagione che i bambini amano trascorrere all’aperto e in piena libertà.

Ma chi vieta di fare belle passeggiate a piedi o in bici anche in autunno? Certo in estate i bambini si ammalano di meno, sono esposti a meno rischi di contagio, perché non vivono in ambienti chiusi dove virus e batteri circolano liberamente.

In estate i bambini si muovono di più, sono più a contatto con la natura. Ma sono effetti positivi che si possono prolungare anche in autunno con attività all’aperto o in piscina, ovunque sia possibile al bambino fare movimento, perchè il movimento potenzia le difese immunitarie.

La bicicletta è il primo veicolo che usa il bambino e che gli insegna a stare in equilibrio. Oggi, poi, sono in commercio modelli studiati proprio per l’equilibrio del bambino, che già dai diciotto mesi può iniziare con il triciclo: non sa ancora pedalare correttamente, ma via via impara e a due anni pedala benissimo.

A tre anni, molti bambini possono andare già sulla bicicletta con le rotelle. Come abbiamo già detto, sono in commercio modelli che aiutano il bambino a rapportarsi meglio con la sua bicicletta e quindi a mantenere un buon equilibrio. Questa bici è in legno e non ha pedali, ma il bambino impara a gestirla spingendola e imparando intanto a stare in equilibrio.

Può, quindi, passare dalla piccola bicicletta senza pedali e senza le piccole ruote alla bici da grande senza le rotelle o con piccole ruote da poter togliere quando acquisisce una maggiore sicurezza. E poi via via passerà ad una bici più importante: chissà che non diventi un campione!!! Una raccomandazione: fargli indossare sempre un piccolo casco per proteggere il suo capo da eventuali cadute…