Le ricerche dimostrano che il conflitto tra i genitori è il fattore più critico che influisce sull’adattamento dei figli dopo la separazione. I bambini che si sentono ”messi in mezzo” sono quelli che subiscono le maggiori conseguenze negative dal conflitto e possono provare angoscia ogni volta che vanno da un genitore all’altro.

Di solito sono i maschi a metterci più tempo ad adattarsi alla nuova situazione rispetto alle bambine. Lo confermano alcuni studi che mettono in risalto i modi diversi dei figli nel reagire alla separazione dei genitori. Alcuni da subito trovano un buon equilibrio, mentre altri hanno un periodo di difficoltà che dura da due a tre anni; altri ancora, a distanza di molti anni stentano ad adattarsi.

Di che cosa ha bisogno il bambino

Ogni bambino deve sentirsi amato da entrambi i genitori e di sapere che il papà e la mamma sono sempre pronti a badare a lui e ad essere sempre presenti nella sua vita.

Un bambino da 0 a due anni e mezzo

*Fisicamente ed emozionalmente dipende da chi si prende più cura di lui. Di conseguenza la separazione da questa persona può essere molto traumatica per il bambino.

*Ha un concetto del tempo molto diverso dagli adulti, anche alcune ore possono sembrargli un’eternità, perciò ha bisogno di periodi frequenti di contatto.

*Può essere molto sensibile ai conflitti fra i genitori.

*Freme per il genitore assente, in modo particolare se è quello a cui si sente più legato.

Un bambino da due anni e mezzo ai cinque anni

*Rispetto a prima, è meno dipendente dai suoi genitori.

*In genere ha una comprensione elementare di ciò che comporta una separazione, che gli sembra come una grande crisi. A sei-otto anni, invece, un bambino sarà in grado di comprendere le problematiche della separazione.

*Ha più senso del tempo rispetto al bambino più piccolo, però un breve periodo di tempo sembra comunque più lungo rispetto ad un adulto.

*È sensibile al fatto che un genitore critichi l’altro e può percepirlo come critica verso di lui.

*Freme per il genitore assente. Così le telefonate o le foto possono essere dei mezzi utili per sentirlo più vicino.

*Può inventare ciò che non capisce e può perfino parlare con convinzione di ciò che spera possa realizzarsi.