La Regina Elisabetta II non smette di essere al centro dell’attenzione mediatica internazionale. Sua Maestà è uno dei personaggi più importanti al mondo dal punto di vista istituzionale e sta per superare addirittura il record di permanenza sul trono della Regina Vittoria, che ammontava a 63 anni, 7 mesi e 2 giorni.

Fotostoria: Tanti auguri alla Regina Elisabetta: God Save the Queen

A un passo da questo traguardo Thomas Blaikie, uno dei maggiori esperti ed appassionati circa le vicende reali inglesi, ha voluto dedicare alla regina un libro di circa duecento pagine dal titolo “What a thing to say to the Queen“, che letteralmente è “Cattiverie sulla regina“. L’autore ha voluto mettere a nudo la personalità di Sua Maestà con aneddoti ironici e simpatici, evidenziando le strambe abitudini domestiche, i vizi o i momenti imbarazzanti in cui si è imbattuta Elisabetta.

I racconti sembrano quasi surreali se si pensa ad esempio a quello che spiega come la Regina, avendo deciso di non utilizzare il telecomando, ha a disposizione un maggiordomo deputato a farlo al posto suo, oppure all’abitudine che ha di sputare tranquillamente i cioccolatini che non sono di suo gradimento. Vizi a parte, le avventure più esilaranti sono quelle che riguardano i suoi incontri con gli altri capi di Stato, come quando portò in automobile il re Abdullah dell’Arabia Saudita, il quale la esortò a rallentare per la sua scarsa abilità alla guida. Un altro passo comico del libro è, poi, sicuramente quello che racconta la visita a Buckingham Palace di Bush sr. il quale, dopo aver domandato a cosa servisse uno strano disco d’argento presente nel palazzo, ebbe una risposta secca da parte di Sua Maestà:

“Sinceramente speravo che me lo dicessi tu, visto che me lo hai regalato”.

Fotostoria: Kate Middleton vs la Regina Elisabetta