Secondo il Los Angeles Time, Warner Bros Pictures avrebbe contattato Taito per portare sul grande schermo “Space Invaders“, celebre videogioco datato 1976 apparso sulla console Atari 2600. Tale adattamento costituirebbe un importante ingresso nel mondo del cinema: “Space Invaders” infatti non costituisce solo un classico d’eccellenza nel panorama videoludico, ma è considerato il padre del videogioco.

Poiché la cessioni dei diritti non dovrebbe essere un grosso scoglio da superare, sono già spuntati alcuni nomi da coinvolgere nel progetto: Mark Gordon (“The day after tomorrow, “Salvate il soldato Ryan”), Jason Blum (“Paranomal Activity) e Guymon Cassidy.

Ma che genere di film sarà “Space Invaders”? Ufficialmente non è stato ancora deciso nulla, ma visto il carattere originale del videogioco, una sceneggiatura a sfondo fantascientifico sembra la più idonea. Siamo curiosi di vedere comunque quale tipo di storyline verrà implementata, anche perché il videogioco, essendo un arcade, non presentava nessun impianto narrativo. In ogni caso Warner Bros non è nuova all’adattamento di famosi videogames per il grande schermo (basta pensare a “Tomb Raider”), quindi c’è da aspettarsi un buon lavoro.

Da notare che Fox e Universal si stanno dando da fare per portare al cinema altri due titoli dell’età dell’oro videoludica: si tratta di “Missile Command” e “Asteroids”, videogiochi arcade pubblicati da Atari all’inizio degli anni 80.