Ne abbiamo parlato pochi giorni fa per la mostra evento di Futuro@lFemminile, il progetto di responsabilità sociale capitano da Microsoft di cui vi riportiamo le immagini in galleria, e torna oggi con un’interessante notizia. Anche per il 2011 è rinnovato l’appuntamento con Web@lFemminile, la kermesse digitale promossa da Microsoft, Acer e Cluster Reply, per scoprire il rapporto tra donne e tecnologia e valorizzarne il ruolo nella società di oggi.

L’evento, che avrà inizio il prossimo 31 marzo, farà della Rete il proprio canale principale. Tramite il sito ufficiale e il canale donna di MSN, tutte le interessate potranno informarsi sulla realtà attuale della donna, ancora vittima di condizioni sociali e lavorative ingiuste, oppressa da ostacoli e stereotipi da superare.

Galleria di immagini: Quanto ti vuoi bene?

Il leitmotiv di questa edizione, dopo i risultati di successo del precedente “Donna del 2010″, sarà “Aggiorna la tua vita“: un invito rivolto a tutte le donne, dalle studentesse alle pensionate passando per le manager, per migliorare la propria esistenza tramite l’apprendimento, la curiosità e l’arricchimento del proprio bagaglio personale. In questo processo impossibile prescindere dalle tecnologie, vera chiave di volta per l’affermazione del genere femminile nella società.

Roberta Cocco, responsabile di Futuro@lFemminile e Direttore Marketing Centrale di Microsoft Italia, ha così illustrato questa interessante iniziativa:

“Continuare a tenere vivo il dibattito sulla condizione femminile nel nostro Paese, facendo leva sulla centralità della tecnologia nella società odierna, è l’obiettivo principe di web@lfemminile. Quest’anno vogliamo concentrarci sul valore della conoscenza, della curiosità, dell’aggiornamento costante inteso quale motore fondamentale per migliorare la vita di ogni donna, a tutte le età. Su questo fronte c’è ancora molto da fare e sono entusiasta di poter contare sul supporto di partner di rilievo anche per l’edizione 2011 della nostra maratona online, poiché solo facendo sistema possiamo pensare di attivare il cambiamento”.

Alle sue parole si aggiungono le motivazioni di Federico Carozzi, Emea Educational Business Manager di Acer:

“Credere nelle donne e nello sviluppo della tecnologia significa credere nel futuro. Abbattere le barriere che ancora oggi vi sono tra persone e tecnologia, soprattutto quando l’utente è una donna, è un obiettivo che Acer persegue sin dalla sua nascita. Che si tratti di comunicare con i colleghi, terminare una relazione, leggere il giornale online, prenotare una vacanza o consultare l’orario del proprio medico, gli strumenti informatici si pongono al loro servizio per agevolarle nelle attività di tutti i giorni: conoscere, interagire, scoprire e imparare per esprimersi al meglio nella vita privata e lavorativa”.

Tatiana Rizzante, Amministratore Delegato e Chief Technology Officer di Reply Spa, ha anch’essa accolto con entusiasmo il rinnovo di Web@lFemminile, ormai giunto alla sua quarta edizione:

“Anche quest’anno, Cluster Reply aderisce al progetto futuro@lfemminile, un’importante iniziativa per promuovere il ruolo della donna nella società e il suo rapporto con la tecnologia. Il claim dell’edizione 2011 di web@lfemminile ci trova poi particolarmente d’accordo perché siamo convinti in prima persona che, soprattutto attraverso la conoscenza degli strumenti tecnologici e la capacità di aggiornamento costante, le donne abbiano la possibilità di affermarsi con maggiore determinazione e forza sia nella sfera personale che professionale. Le donne devono puntare sulla propria curiosità e rimanere mentalmente aperte all’innovazione e al cambiamento, per trarre dalla tecnologia il supporto di cui quotidianamente hanno bisogno”.

Saranno 10 le aree tematiche con cui l’argomento verrà affrontato, arricchito anche da dibattiti e testimonianze, più specifiche sezioni tutorial dove tutte le donne potranno cimentarsi nel dimostrare le nuove competenze acquisite. Vi sarà una simpatica protagonista: Eva, una donna come tante che, tramite Web@lFemminile, imparerà a migliorarsi e a spendere in modo produttivo le proprie abilità. Non mancheranno, poi, gli interventi video di personaggi di rilievo, quali le cantanti Avril Lavigne e Nathalie Giannitrapani, ma anche gli sportivi Andrea Pellizzari ed Evaristo Beccalossi.

Per questa giornata “made in women“, vi saranno poi partner come ING Direct e Unilever, che dimostreranno i successi derivanti dalla scommessa sul lavoro femminile. Unilever, in particolare, con il marchio Dove da diversi anni propone il riscatto della donna, basti pensare alle numerose campagne dedicate alla bellezza autentica.

Sergio Rossi, Direttore Marketing&Comunicazione di ING DIRECT Italia, ha così definito il loro interesse per questo progetto di evoluzione femminile:

“Il crescente ruolo delle donne nei processi decisionali e di acquisto è un dato di fatto. Le donne sono spesso responsabili della gestione del budget famigliare e di tutte le scelte di consumo e utilizzo che ne conseguono, incluse le scelte in ambito risparmio. Noi di ING DIRECT offriamo prodotti e servizi semplici e vantaggiosi che, proprio attraverso l’aiuto della tecnologia, lasciano al cliente più spazio per la propria vita personale. Con il conto corrente online non è più necessario fare lunghe code agli sportelli per una semplice operazione, la banca è accessibile 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana, dalla poltrona del proprio soggiorno”.

Alessandra Bellini, Vice President Brand Building di Unilever Italia, spiega come questo progetto sia una naturale estensione dell’impegno intrapreso dalla propria azienda e, non ultimo, si presta a un’interessante videointervista disponibile sul sito ufficiale dell’iniziativa, dove è possibile seguire anche gli interventi degli esperti precedentemente citati.