Quando qualche conoscente si sposa, si presenta il problema della lista nozze: posate d’argento, bicchieri di cristallo, lavatrici, cosa scegliere? Se volete essere originali, regalate un ritocco dal chirurgo estetico.

Si chiama Wedding Surgery ed è la nuova tendenza d’oltreoceano che ha già contagiato molte coppie anche qui in Italia. Altro che crociere o regali lussuosi, oggi la lista nozze si fa dal chirurgo plastico.

Per il giorno più importante della loro vita gli sposi vogliono essere perfetti e sembra proprio che parrucchieri, estetiste, e centri benessere non bastino più. I desideri nascosti dei futuri sposi sono decollété mozzafiato per le donne e addominali scolpiti per gli uomini.

Secondo il dottor Alfredo Borriello, direttore dell’unità operativa di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Pellegrini di Napoli, il motivo che sta alla base di questa tendenza è che oggi ci si sposa più tardi, quando non si ha più la freschezza dei vent’anni, da qui il desiderio del ritocco.

Il vantaggio di una lista nozze dal chirurgo è che i regali saranno sicuramente “utilizzati”, sempre meglio delle posate d’argento conservate in degli scatoloni per anni, insieme al servizio di piatti e di bicchieri in cristallo troppo delicati per essere usati.

D’altro canto, così facendo non si rischia di perdere di vista il vero senso del matrimonio? I desideri di perfezione e bellezza hanno davvero preso il posto dei pensieri tipici di chiunque stia per sposarsi? Dove sono finiti i timori e le speranze di stare insieme tutta la vita?

Forse abbiamo spesso di credere alla favola del vissero per sempre felici e contenti. Una dimostrazione è tasso crescente dei divorzi. Ma anche in questo caso il chirurgo ha il rimedio adatto. Come spiegano gli esperti nel caso di seconde nozze gli interventi sono diversi, riguardano soprattutto le parti intime, magari un ringiovanimento vaginale, per far sembrare tutto nuovo, di prima mano.

Oltre agli sposi, il desiderio di perfezione ha contagiato anche loro: le suocere. Ecco quindi piccoli interventi di ringiovanimento, per cancellare qualche ruga o mostrare delle labbra più carnose.

Il consiglio degli esperti è quello di programmare gli interventi prima del matrimonio, per non avere delle brutte sorprese e rischiare di arrivare in chiesa ancora i segni dell’operazione. Quindi futuri sposi oltre a prenotare la chiesa, il ristorante, le bomboniere, il vestito, il fotografo, non scordatevi di inserire in tempo il ritocco dal chirurgo. E occhio a non esagerare, non si sa mai che il vostro lui o la vostra lei non vi riconoscano più.