Sperando che il tempo migliori, i weekend sono ideali per far scoprire ai propri bambini nuove tradizioni, tra natura e divertimento. Alto Adige/Südtirol ha pensato a delle proposte veramente interessanti per le famiglie, tra cui i weekend all’insegna del “C’era una volta una mela”.

La storia del tradizionale frutto di quei luoghi inizia così: “Celata in una cesta di mele, si nascondeva la piccola Melina, figlia del contadino Veit. Astuta e dal buon cuore, riuscì dapprima a beffare la strega Striona, poi a trovare l’amore di un bellissimo principe, spezzando un perfido incantesimo che lo aveva costretto a vivere sotto le sembianze di un cervo volante…”.

Per continuare a scoprire la storia di Melina, divertirsi all’aria aperta e deliziare il palato, pedalate in Val Venosta, Valle dell’Adige e Valle Isarco con BikeMobicald e Bici Alto Adige, oppure optate per “Tour sulla Strada del Vino” a Bolzano e dintorni, percorsi guidati per scoprire fantastici frutteti.

In Val Venosta il contadino Erich vi farà scoprire in carrozza i frutteti nei dintorni di Silandro. Mentre se preferite stare con i piedi per terra, in Valle Isarco c’è “Il percorso dei sapori”, escursioni e visite guidate a tema con grande attenzione alla mela e ai suoi mille utilizzi (fino al 4 luglio). In Alta Badia c’è “In vetta con gusto”, per vivere dei veri e propri pic nic gourmet a base di materie IGP dell’Alto Adige, come le ben 16 varietà di mele, dalla Fuji alla Golden Delicious, fino alla Pinova e Winesap.

Infine, all’Alpe di Siusi escursioni culinarie verso il maso Patener vi permetteranno di imparare a fare lo strudel tradizionale, autentica delizia del Südtirol, ricetta apprezzata anche dai grandi chef come Stefan Unterkircher.

Le mamme attente al benessere potranno godere di lozioni, balsami, gel, oli e creme a base di mele dell’Alto Adige alle Terme di Merano, oppure di un inusuale peeling alla mela all’Hotel Post a Solda o di un massaggio alla mela e rosa canina all’Hotel Cyprianerhof a Tires.

Per altre informazioni visitate il sito www.suedtirol.info. 

PS: un’ultima curiosità? L’intera produzione altoatesina di mele di un anno corrisponde a una colonna di camion lunga 541 km!!