È arrivato il weekend di Pasqua 2018: cosa fare a Roma? Per chi non parte in occasione delle vacanze, questo fine settimana, che si apre con la Via Crucis (che taglia letteralmente in due la città), sarà all’insegna della scelta più eterogenea, in grado di accontentare i gusti più diversi. Ecco la selezione dei 10 eventi che vale la pena segnare in agenda secondo la redazione.

Leggi anche: Weekend di Pasqua, cosa fare a Milano

La Capitale in mostra alla Galleria d’Arte Moderna

La Galleria d’Arte Moderna omaggia la Capitale d’Italia attraverso gli artisti che l’hanno vissuta e gli stili con cui si sono espressi: Roma Città Moderna. Da Nathan al Sessantotto è una rassegna unica che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del ‘900 con in primo piano la città di Roma, da sempre polo d’attrazione di culture e linguaggi diversi. Presentate oltre 180 opere, tra dipinti, sculture, grafica e fotografia, di cui alcune mai esposte prima e/o non esposte da lungo tempo, provenienti dalle collezioni d’arte contemporanea capitoline, in una rilettura ideale della cultura artistica di Roma.

Via Francesco Crispi, 24. Dalle 10 alle 18.30. Biglietti da 7,50 a 5,50 euro.

Mario Mafai, Demolizioni in via Giulia, 1936 (courtesy press office)

Ilaria Graziano & Francesco Forni al Palazzo delle Esposizioni

In occasione della rassegna Vinile Live, durante la quale i più innovativi musicisti della scena contemporanea reinterpretano dal vivo i loro dischi del cuore al centro delle sale espositive del Palazzo delle Esposizioni, dove è esposta la grande mostra dedicata a Cesare Tacchi, venerdì si esibiscono Ilaria Graziano & Francesco Forni. Il duo interpreta Come è profondo il mare, di Lucio Dalla.

Via Nazionale, 194. Alle ore 21. Biglietti da 12,50 a 6 euro.

Foto: palazzoesposizioni.it

Sonia Bergamasco al MAXXI

Venerdì il MAXXI ospita il reading teatrale L’Umano nell’uomo. Arte e Scienza appunti di un viaggio con l’attrice Sonia Bergamasco e il fisico sperimentale, tra i protagonisti della scoperta del bosone di Higgs, Guido Tonelli.  A partire dal breve racconto La cagnetta, scritto da Vasilij Grossman pochi anni prima di morire, Tonelli e Bergamasco propongono una riflessione sul nostro modo di rappresentare il mondo attraverso i linguaggi solo apparentemente distanti di Arte e Scienza.

Via Guido Reni, 4. Alle ore 18. Biglietto 5 euro. 

Foto: courtesy press office

I Bud Spencer Blues Explosion al Monk

Inizia il 31 marzo dal Monk Circolo Arci il tour di presentazione di Vivi Muori Blues Ripeti, il nuovo disco di inediti dei Bud Spencer Blues Explosion. A pochi giorni dall’uscita, il disco sta già riscuotendo il consenso di critica e pubblico, alimentando l’attesa per gli appuntamenti live, in cui l’energia del duo, formato da Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio, si esprime in tutta la sua essenza. Per le date del tour, Adriano Viterbini alla chitarra e alla voce e Cesare Petulicchio alla batteria saranno accompagnati da Francesco Pacenza al basso e alla voce e Tiziano Russo alle tastiere e alla voce.

Via Giuseppe Mirri, 35. Alle 22. Biglietti da 12 a 10 euro.

Foto: courtesy press office

RedReading a Villa Torlonia

Parte venerdì 30 marzo, al Teatro di Villa Torlonia, un viaggio nella narrazione dei nostri anni fra racconti, libri, uomini e donne, eroi e ribelli, con RedReading, un progetto ideato dalla coppia d’artisti Bartolini/Baronio: un incontro tra il teatro e la potenza del libro in un ciclo di quattro RedReading. Primo appuntamento con Furore di John Steinbeck, lungo la linea del furore alla ricerca della terra perduta: Daniele Caucci (Presidente di Terra! Onlus), Alessandro Portelli (storico, critico musicale, anglista italiano); Francesco Raparelli (ricercatore free lance, attivista sindacale Clap); Igiaba Scego (scrittrice, giornalista); con l’intervento di Renato Ciunfrini e Sebastiano Forte (musicisti).

Via Lazzaro Spallanzani, 1A. Alle ore 20. Biglietti da 10 a 5 euro.

Foto: courtesy press office

Scalo San Lorenzo Illuminato

Sabato si celebra lo Scalo San Lorenzo, diventato tristemente famoso per essere stato uno degli obiettivi del bombardamento di Roma, nel luglio del ’43, illuminandolo con una grande installazione di luce, sia all’esterno che all’interno degli spazi industriali. Nel primo Hangar, ospiti speciali dell’evento, Blawan & Pariah, in uno dei loro live acts più imponenti in circolazione a nome Karenn. Ad affiancarli ci saranno i residents Luciano Lamanna e Cosimo Damiano. Nel secondo Hangar, Palloncino Invasion | Light Edition con un mostro fatto di palloncini luminosi e selezioni che omaggiano un trentennio di musica, dal synth pop anni ’80 fino all’euro-dance.

Via dello Scalo San Lorenzo, 10. Dalle 22.30.

Foto: courtesy press office

Make-Up Session all’Olfattorio

Il make-up artist di T. LeClerc entra nel Bar à Parfums di via Vittoria per regalare preziosi consigli alle clienti: preziosi beauty tips da segnare e suggerimenti di prodotti da acquistare. Una giornata all’insegna della bellezza da non perdere.

Foto: Facebook

Via Vittoria, 65.

Word of Dance al Teatro Olimpico

Sabato al Teatro Olimpico, una giornata interamente dedicata alla danza con i ballerini, quando le più prestigiose scuole di danza e le migliori crew da tutta Italia si sfideranno sul palco. In palio la possibilità di rappresentare l’Italia alla World of Dance Championship che si terrà la prossima estate a Los Angeles. Dall’hip hop al modern, dancehall, girly fino alle loro diverse contaminazioni: tutto è permesso al World of Dance. In campo talento e creatività, per dare vita a uno show che non conosce uguali in Italia in termini di spettacolarità.

Piazza Gentile da Fabriano, 17.

Foto: iStockPhoto

Antonio Ratti alle Terme di Diocleziano

Le Grandi Aule delle Terme di Diocleziano ospitano la mostra Arabesques. Antonio Ratti, il tessuto come arte un percorso dedicato all’imprenditore tessile comasco, pensato per il Palazzo del Tè di Mantova e adattato agli imponenti spazi capitolini: disegno e impresa, arte e promozione culturale, pubblico e privato in un ricco e articolato percorso scandito tra tessuti antichi e moderni e opere d’arte contemporanea.

Via E. De Nicola, 79. Dalle 9 alle 19.30. Biglietti da 13 a 8 euro.

Foto: courtesy press office

Brunch di Pasqua al Mercato Centrale

Domenica, lo chef Oliver Glowig propone nel suo ristorante al primo piano del Mercato Centrale un brunch con un menù incentrato su sapori tipici della Pasqua. Un po’ breakfast, anzi, colazione sostanziosa. Un po’ lunch, anzi, pranzo appetitoso: tanti piatti gustosi e invitanti della tradizione con quel tocco in più che solo lo chef sa dare, dalle uova fino alla colomba pasquale.

Via Giovanni Giolitti, 36. Dalle 11 alle 16. Costo da 35 a 14 euro.

Foto: mercatocentraleroma.it