La rivista Forbes ha compilato una bizzarra top ten: gli attori più pagati rispetto a quanto fanno guadagnare i loro film.

Secondo un calcolo matematico, in cui si prendono in considerazione il guadagno dell’attore, il costo della produzione del film e quanto questo ha incassato al box office, risulta il guadagno del film rispetto ad ogni dollaro del cachet dell’attore. La classifica riserva molte sorprese.

Secondo Forbes l’attore americano Will Ferrell è il più pagato di Hollywood rispetto a quanto farebbe guadagnare all’industria cinematografica. Così il suo ultimo film, “Land of Lost” che è costato 100 milioni di dollari ne ha guadagnati solo 65. Non solo un disastro economico, ma anche di immagine per gli Studios e per l’attore.

Secondo i calcoli economici di Forbes, Ferrell farebbe guadagnare ai suoi film circa 3 dollari per ogni dollaro del suo compenso. Al contrario di Shia Lebeouf, che farebbe guadagnare ben 160 dollari per ogni dollaro del suo compenso.

Il secondo in classifica è l’attore scozzese Ewan McGregor, famoso per “Trainspotting” e “Star Wars”. Negli ultimi anni McGregor si è rivelato un vero disastro per l’industria cinematografica. Ad ogni dollaro del suo compenso ne risultano appena 4 dollari di guadagno per il film. Infatti, il suo ultimo film “l’uomo che fissa le capre” è costato 25 milioni di dollari e ne ha guadagnati ad oggi solo 24. Se si prende in considerazione solo il guadagno del box office americano, anche il famoso film “Angeli e Demoni”, che è costato 150 milioni di dollari ha incassato appena 133 milioni di dollari.

Nella lista di Forbes c’è anche l’attore americano Eddie Murphy. Murphy, infatti, con gli ultimi film ha deluso il box office. “Meet Dave” ha guadagnato appena 50 milioni di dollari, mentre “Immagina che” appena 18 milioni di dollari. Così per ogni dollaro pagato ne ha guadagnati quasi 5.

Nella top ten compaiono a sorpresa anche Tom Cruise e Jim Carrey.