La coppia reale più amata del mondo ha fatto la sua prima visita ufficiale negli Stati Uniti nel 2011 quando si era recata in California. Questa volta il Principe William e Kate Middleton, ormai incinta di cinque mesi, sono volati a New York per un tour de force di tre giorni decisamente ricchi di impegni. Durante la visita i reali non potevano certamente non riprendere le orme dell’indimenticata Lady Diana e hanno scelto di soggiornare nello stesso lussuoso albergo, il Carlyle Hotel, in una suite che supera i 10 mila euro a notte.

Atterrati nella Grande Mela domenica 7 dicembre, tra i numerosi incontri anche una cena di beneficenza a New York per la loro associazione, la Royal Foundation. Il Duca di Cambridge avrebbe avuto un breve incontro con il vice presidente Joe Biden, per poi dirigersi alla Casa Bianca in visita al Presidente Barack Obama, rigorosamente off-limits per i giornalisti e della quale non è stato fatto trapelare nulla. L’ultimo incontro avvenuto tra i reali e il Presidente con la First Lady Michelle era avvenuto nell’ormai lontano 2011, in occasione di una cena di Stato tenutasi a Buckingham Palace e organizzata dalla Regina Elisabetta II.

Nel frattempo Kate si è diretta al Northside Centrer for Child Development di Harlem, per un invito della First Lady di New York, la moglie del sindaco Bill de Blasio, Chirlane McCray, dove le due hanno incartato i regali di Natale insieme ai bambini. Immancabile anche un breve incontro con Hillary Clinton e la figlia Chelsea. Durante la breve visita, però Kate ha colto ogni occasione per mostrare la salute ritrovata, dopo aver sofferto di iperemesi gravedica con nausee dagli inizi della gravidanza, avvolta in abiti e cappottini che mettono in mostra l’ormai evidente pancione.

Galleria di immagini: William e Kate in visita in America: foto

Durante la loro permanenza nella Grande Mela, il Duca la Duchessa di Cambridge non potevano certamente non presenziare a una delle partite tra i Brooklyn Nets e i Cleveland Cavaliers: nel Barclays Center i reali sembravano divertiti, per poi posare con il Commissario della NBA Adam Silver e l’ex cestista della Repubblica del Congo e leggenda dell’associazione, Dikembe Mutombo. Come se non bastasse hanno anche posato per qualche scatto con il campione LeBron James, con delle maglie personalizzate, una dedicata al piccolo George – rimasto in Inghilterra con le nonne – e una seconda dedicata a Cambridge. Sempre sul campo della partita hanno avuto modo di incontrare, invece, la coppia più amata del panorama musicale: Beyoncè e Jay-Z. Durante la pausa del terzo quarto della partita, Queen Bey e Jay si sono avvicinati ai reali tra strette di mano e palesi complimenti: il tutto mentre i presenti sugli spalti hanno documentato il tutto con telefoni alla mano.

Come ultimo impegno prima di tornare nel Regno Unito, la coppia reale dovrebbe fare visita al 9/11 Memorial, il memoriale dedicato alla tragedia dell’11 settembre e sarà ospitata a una cena di gala in occasione dei 600 anni delll’Università di St. Andrew’s, dove la coppia si è conosciuta e innamorata, e verrà allestita al Metropolitan Museum.

foto by InfoPhoto