Dopo una prima giornata caratterizzata dalla pioggia, con molti match rinviati alla giornata di ieri, ha preso il via il prestigioso torneo tennistico di Wimbledon, che sull’erba inglese vedrà esibirsi in questi giorni il meglio della racchetta mondiale.

La giornata di ieri, in cui si giocava il primo turno, ha visto il ritorno nel torneo di Serena Williams, che dopo la lunga assenza per problemi fisici sta lentamente trovando la forma con l’obiettivo di vincere per la quinta volta la competizione. L’americana, campionessa in carica, ha superato la francese Aravane Rezai per 6-3, 3-6, 6-1, mettendo in mostra una condizione ancora da migliorare e regalando al pubblico qualche emozione, soprattutto per le lacrime a fine gara che sanno tanto di sfogo per un grande personaggio che cerca di ritrovare sé stessa dopo un anno di pausa obbligata.

Galleria di immagini: Serena Williams

Al secondo turno la più piccola delle sorelle Williams affronterà la romena Simona Halep. Intanto, in ambito azzurro, va segnalata la vittoria di Roberta Vinci, numero 29 del tabellone che ha battuto la russa Vera Dushevina per 7-5, 6-2, impresa non riuscita a Camila Giorgi, sconfitta dalla bulgara Zvetana Pironkova per 6-2, 6-1 e fuori dal torneo.

Eliminata da Wimbledon anche Alberta Brianti, caduta per mano russa con un netto 6-2, 6-1 di fronte a Maria Kirilenko. Esordio con sconfitta e conseguente ritorno in patria per Romina Oprandi, anche se in questo caso l’azzurra può recriminare per via dell’infortunio al polso rimediato che ha influito sul 6-0, 6-1 subito dalla spagnola Lourdes Dominguez Lino in appena 49 minuti di partita.

E se il tennis in rosa non sorride del tutto, quello maschile esce dal primo turno con un bilancio in chiaroscuro, avendo visto subito fuori Flavio Cipolla, eliminato dopo aver affrontato le qualificazioni dall’argentino Juan Martin Del Potro, che ha avuto la meglio in tre set vinti per 6-1, 6-4, 6-3, mentre ha fatto meglio Andreas Seppi, che ha superato lo spagnolo Alberto Montanes per 6-4, 6-4, 7-5. Fuori invece Filippo Volandri che nella prima giornata era stato battuto in un’ora e mezza di gara da Thomas Berdych col risultato di 6-2, 6-2, 6-1.

Vita facile infine, com’era prevedibile, per i big come Novak Djokovic, che ha eliminato il francese Jeremy Chardy per 6-4, 6-1, 6-1, Roger Federer, vittorioso sul kazako Mikhail Kukushkin per 7-6 (7-2), 6-4, 6-2, e Rafa Nadal contro l’americano Michael Russell messo al tappeto con il risultato di 6-4, 6-2, 6-2.