Winona Ryder si è aggiunta al cast del film indipendente “The Iceman”, tratto dal libro omonimo di Anthony Bruno, dove interpreterà la moglie ignara di Richard Kuklinski, killer su commissione per la mafia newyorchese realmente esistito, che ha ucciso e congelato centinaia di persone nell’arco di una quarantina d’anni.

Galleria di immagini: Winona Ryder: la carriera

Il progetto del film su “The Iceman” continua a zoppicare tra una sostituzione e l’altra. Prima con uno dei protagonisti principali, il mentore dell’assassino, che avrebbe dovuto essere interpretato da James Franco, che però ha ceduto il posto mettendo a rischio la realizzazione dell’opera finché non si è trovato Chris Evans.

Ora Winona Ryder, che ha sostituito invece Maggie Gyllenhaal, inizialmente legata al progetto. Il protagonista principale, il killer professionista, rimane invece di sicuro Michael Shannon, attore visto recentemente nella serie televisiva di Martin Scorsese, “Boardwalk Empire”. Mentre il boss della mafia che commissionava gli omicidi sarà Ray Liotta, volto noto più che altro negli anni ’90, e David Schwimmer, Ross di Friends, sarà un compagno di assassinii del protagonista.

Gli ultimi ruoli di Winona sono stati ne “Il cigno nero” e “Il dilemma”, comunque lontana dai tempi in cui calcava le scene da protagonista, come promessa di Hollywood. E anche in “The Iceman” potrebbe non avere molto più che un ruolo marginale, soprattutto visto che secondo la biografia era completamente all’oscuro della doppia vita del marito assassino.

Fonte: Deadline