To Rome with love” è il titolo scelto, paradossalmente, per le sale italiane del film girato a Roma da Woody Allen. Per il resto del mondo sarà “Nero Fiddled”, che da noi poteva risultare incomprensibile. E arriva nelle sale il prossimo 20 aprile.

Woody Allen stesso si stava interrogando da un pezzo per il titolo del suo ultimo lavoro cinematografico, che aveva dovuto cambiare all’ultimo da “Bop Decameron” appunto a “Nero Fiddled”, e chissà cosa ne pensa della soluzione italiana. Per una volta il film uscirà nelle sale italiane prima che nel resto del mondo, con la première globale il 20 aprile, grazie alla co-produzione di Medusa. Negli Stati Uniti arriverà a fine giugno.

Galleria di immagini: Nero Fiddle

In “To Rome with Love”, con cast stellare italiano e americano da Ellen Page a Riccardo Scamarcio, Roberto Benigni e Penelope Cruz, Jesse Eisenberg e Ornella Muti, anche Woody Allen torna come attore, oltre che regista, da quando nel 2006 si era ritagliato una parte in “Scoop” accanto a Scarlett Johansson. Ed è quindi anche la prima volta che gli italiani sentiranno la sua voce doppiata da un altro. Sarà infatti Leo Gullotta a sostituire il compianto Oreste Lionello, scomparso nel 2009. Acclamatissimo doppiatore, e attore, di cui lo stesso regista aveva detto:

«In Italia, Oreste Lionello per tantissimo tempo mi ha reso un attore molto migliore di quanto non sia realmente.»

E dopo la Londra di “Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni”, la Spagna di “Vicky Cristina Barcellona”, Parigi di “Midnight in Paris” e Roma in questo “To Rome with love”, pare che Woody Allen stia cercando il prossimo set di nuovo in Europa, e che potrebbe essere Copenhagen in Danimarca.

Fonti: Doppioschermo, HollywoodReporter